Eurobasket 2007. An ancora all'attacco:«assegni a vuoto e Cud falsi»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1379

CHIETI. Assegni a vuoto e Cud inviati ai collaboratori per compensi mai percepiti. E' quanto denuncia il presidente del gruppo consiliare di An alla Provincia di Chieti, Mauro Febbo.
Il consigliere di centrodestra ha presentato un'interrogazione al presidente della Provincia Tommaso Coletti e torna così sul già discusso Campionato Europeo di Basket femminile 2007 e sulla sua gestione.
Campionato che, sottolinea Febbo, «è stato organizzato da un Comitato appositamente costituito di cui l'amministrazione provinciale è socio e di cui è presidente vicario il vice presidente dell'amministrazione provinciale Umberto Aimola».
«Contro il Comitato - ricorda Febbo nell'interrogazione - sono stati presentati numerosissimi decreti ingiuntivi da parte dei creditori.
Molti di costoro risultano aver ricevuto in pagamento assegni non coperti, tratti su conti correnti presso la Banca Serfina di Chieti, a firma Umberto Aimola nella qualità sopra specificata. Inoltre il Comitato, non in grado di onorare i propri debiti, non riconosce lavori ordinati e quindi espone le ditte a gravi danni patrimoniali ma anche gli Enti che saranno costretti a riconoscere debiti, fuori bilancio, per indebito arricchimento».
Tra i creditori - rivela inoltre Febbo - risultano esserci, oltre le centinaia di ditte, anche decine e decine di lavoratori
(collaboratori) per prestazioni ormai rese da oltre un anno («strano il silenzio assordante delle organizzazioni sindacali»). Tutti questi nei mesi di marzo-aprile 2008 si sono visti recapitare modelli Cud, certificazione dei compensi 2007, «con dati falsi per compensi non percepiti sempre a firma di Umberto Aimola».
Per far fronte alla situazione debitoria, il presidente Coletti con lettera del 22 novembre 2007, si dichiarava disponibile alla elargizione di un ulteriore contributo da parte dell'amministrazione provinciale di 500.000 («a oggi ancora non regolarizzato da atto formale»).
Febbo chiede pertanto a Coletti se è a conoscenza che il vice presidente della sua amministrazione «firma assegni a vuoto e firma Cud con dati falsi in qualità di legale rappresentante di un Comitato di cui la stessa Provincia è socio e quindi il suo giudizio; se e quando intende portare in consiglio la variazione di bilancio per la definizione dell'ulteriore contributo di 500.000 euro».
Nell'interrogazione Febbo chiede inoltre al presidente della Provincia se ritiene che il rapporto tra costi («oltre 2.100.000 nel triennio tra le varie attività connesse») e benefici per lo svolgimento del Campionato «sia stato così positivo da prevedere un'ulteriore intervento di 500.000 euro sottraendoli alle emergenze sociali che attanagliano il territorio».

16/09/2008 15.15


EUROBASKET, PARTITI I PRIMI DECRETI INGIUNTIVI
 
ECCO COME SONO STATI SPESI TUTTI I SOLDI
 
«UN BUCO DA 5 MLN DI EURO»