Ammodernamento e nuovo tracciato per la strada statale 150

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

911

ROSETO. Accordo di programma fra Comune e Provincia. Avvio ai lavori nei primi mesi del 2009.
Ieri mattina si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell'accordo di programma per la realizzazione di lavori di "Ammodernamento e rettifiche plano-altimetriche sulla S.S. 150 nel tratto tra Villa Vomano e Roseto degli Abruzzi".
Dopo la firma dell'accordo di programma fra Provincia di Teramo e Comune di Roseto e dopo il passaggio in Consiglio Comunale già avvenuti, altre ratifiche consentiranno di procedere all'appalto integrato entro l'anno 2008, in modo tale da iniziare i lavori nei primi mesi del 2009, ottemperando a tutti gli obblighi di legge sia per quanto attiene all'apposizione dei vincoli urbanistici sia per quanto attiene agli espropri dei terreni che interesseranno l'opera.
Nella parte che interessa il Comune di Roseto degli Abruzzi, il progetto permetterà di collegare autoporto e zona industriale di Voltarrosto, oltre alla zona industriale di Pineto e Atri, mediante un ponte sul Vomano finanziato dalla Regione Abruzzo.
L'opera di ammodernamento, relativa a tutto il tratto compreso fra Villa Vomano e Roseto degli Abruzzi, partirà da Roseto degli Abruzzi in quanto è questa la zona più congestionata a livello di traffico dell'intero tratto.
Il progettista Rossini, ha evidenziato come nella zona di Roseto nel
1996 ci fosse un flusso di circa 11.000 veicoli giornalieri, già insufficiente per una strada larga 7 metri. A fronte di un flusso di traffico previsto per il 2010 di circa 14.000 veicoli giornalieri, la Strada Statale 150 sarà allargata a oltre 10 metri, consentendo di decongestionare il traffico, aumentare ove consentito la velocità e garantire maggiore sicurezza.
L'opera – per quanto riguarda il Comune di Roseto degli Abruzzi, si divide in due lotti: il primo collegherà l'autoporto a Voltarrosto, mentre il secondo collegherà Voltarrosto alla zona della foce del fiume Vomano.
L'impegno di spesa per il primo lotto è di 8 milioni di Euro, di cui
5,2 milioni di Euro di importo lavori.
Il sindaco di Roseto, Franco Di Bonaventura, ha detto che «si tratta di un'opera strategica che ha molti riscontri positivi. Innanzitutto la sicurezza e il decongestionamento del traffico, poi la possibilità di far crescere, armonizzandole e collegandole, le zone industriali dell'autoporto e di Voltarrosto».
Il presidente della Provincia, Ernino D'Agostino, ha ribadito che «si tratta di un'opera che riteniamo strategica e che ha avuto da sempre grande attenzione della Provincia, prova ne siano gli 8 milioni di euro ottenuti dalla Regione Abruzzo per la realizzazione del primo lotto di lavori, che abbiamo scelto di far partire da Roseto degli Abruzzi perché è proprio in questo comune che abbiamo i più seri problemi di traffico».
Il vice presidente della Provincia, Giulio Sottanelli, ha assicurato che «il 2009 sarà un anno di grandi interventi da parte della Provincia di Teramo per quanto riguarda la viabilità».



06/09/2008 9.57