Discarica di Furci, Verdi: «utilizzate tecnologie carenti»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

790

FURCI (CH). La denuncia questa volta arriva da parte dei Verdi e dal consigliere regionale Walter Caporale: «lo studio per la realizzazione della discarica di rifiuti speciali nel comune di Furci risulta essere carente in merito alla tecnologia da utilizzare - ai reali rischi su ambiente, salute e agricoltura»
Il progetto della discarica di rifiuti speciali (25.000 tonnellate ogni anno) presentato dalla società Vallecena Srl nel 2005 in località Cicella è ancora nell'occhio del ciclone.
«Dopo la bocciatura di un progetto simile 2 anni fa», ricorda Walter Caporale, «ho presentato una interpellanza urgente al presidente vicario Enrico Paolini ed al presidente del Consiglio Marino Roselli, per sapere cosa si intende fare per rispettare la normativa vigente in materia e per rassicurare i cittadini della zona dai concreti rischi per ambiente» Caporale contesta il fatto che la ditta che ha ideato il progetto «non adotta le B.A.T. ossia, le migliori tecnologie disponibili sul mercato, imposte per Decreto del 29 Gennaio 2007 del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare».
L'esponente dei Verdi sottolinea inoltre che «il territorio interessato alla costruzione della nuova discarica risulta essere già fortemente compromesso da altri impianti ad alto impatto ambientale come la Turbogas di Gissi, il Radar di Furci, l'impianto di trattamento rifiuti a Cupello».
Si parla inoltre di osservazioni pervenute all'Ufficio V.I.A. della Regione Abruzzo che evidenzierebbero «un approccio poco tecnico e poco scientifico dello Studio depositato dalla Vallecena s.r.l. delle analisi e delle valutazioni degli impatti, mai avallati o approfonditi da studi tecnici e scientifici, della struttura su: atmosfera, falde ed acque superficiali, suolo e sottosuolo, fase di post-chiusura, aspetti socio-economici, procedure di valutazione di impatto ambientale mai specificate, rischio sismico, continui riferimenti a normative superate».

02/09/2008 11.59


IL PROGETTO DELLA DISCARICA DI FURCI
[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=15699 ]IL PROGETTODELLA DISCARICA DI FURCI[/url]