La Asl di Chieti:«l’acqua del rione Madonna della Vittoria torna potabile»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

991

CHIETI. L’acqua del rione di Madonna della Vittoria a Chieti è potabile. È quanto ha ufficializzato il presidente dell’Azienda Acquedottistica di Pescara Bruno Catena dopo aver ricevuto la nota della Asl emessa ieri, lunedì primo settembre.
«L'acqua distribuita alle abitazioni del rione Madonna della Vittoria a Chieti – ha ricordato il presidente Catena-, era stata dichiarata momentaneamente non potabile per la riscontrata presenza di una minima carica batterica, comunque sempre al di sotto dei limiti di legge, quasi sicuramente determinata dalla rottura di una delle condotte idriche che attraversano la zona».
Si ricorda a tal proposito che il guasto alla condotta idrica, tempestivamente riparato dai tecnici dell'Aca S.p.A. di Pescara, aveva provocato nei giorni scorsi la fuoriuscita dai rubinetti delle abitazioni di acqua non perfettamente limpida. La settimana scorsa, inoltre, l'Aca ha provveduto alla pulizia sia dell'intera condotta che dei contatori della zona.
«Mi preme ribadire, ancora una volta – ha continuato il presidente Catena -, che i livelli batteriologici riscontrati nell'acqua sono stati sempre al di sotto dei parametri prescritti per legge, dunque non c'è stato alcun pericolo per la salute umana. Tuttavia a scopo puramente cautelativo abbiamo ritenuto opportuno vietare ai residenti del rione Madonna della Vittoria di bere l'acqua del rubinetto che invece poteva essere utilizzata per cucinare e lavarsi. Nel frattempo – ha proseguito il presidente Catena -, sono state effettuate analisi quotidiane sull'acqua del rione del comune teatino sia dai tecnici Aca che dalla Asl. I risultati delle analisi di venerdì 29 agosto avevano già dimostrato una sensibile diminuzione della carica batterica riscontrata nell'acqua potabile. Oggi, infine, è arrivata la nota della Asl di Chieti nella quale si dichiara che l'acqua erogata alle famiglie del rione di Madonna della Vittoria è potabile. Pertanto le famiglie della zona possono ricominciare da subito a utilizzare l'acqua potabile anche per uso alimentare».
L'Aca S.p.A di Pescara ha già provveduto ad informare dei risultati delle analisi, l'amministrazione comunale di Chieti, i cittadini e le autorità competenti.

02/09/2008 10.09