Nuovo bando per progettazione dopo l'esposto degli ingegneri

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3430

Nuovo bando per progettazione dopo l'esposto degli ingegneri
PESCARA. L'esposto dell'ordine degli ingegneri dello scorso febbraio ha fatto proprio bene. E' stato pubblicato, infatti, un nuovo avviso per l'affidamento di un incarico di progettazione esecutiva per la realizzazione delle rampe di connessione dell'Asse attrezzato con il Ponte delle Libertà e la Strada Pendolo.
Nell'esposto di qualche mese fa, inviato alla Procura di Pescara, gli ingegneri fecero notare come per le opere finanziate con soldi dei cittadini non fosse mai stata effettuata una gara di evidenza pubblica per la scelta dei professionisti, per esempio, per incarichi di direzione lavori, progettazione o per la sicurezza nei cantieri.
«E' una situazione scandalosa», raccontò un professionista contattato da PrimaDaNoi.it, «ci sono colleghi che fatturano migliaia e migliaia di euro, sempre le stesse persone, e che in questi cinque anni sono arrivati a guadagnare milioni di euro grazie agli incarichi affidati direttamente. Chi non rientra nelle grazie, invece, non ha alcuna possibilità di lavorare».
Subito dopo l'invio della lettera-protesta, invece, comparvero magicamente sei bandi nuovi di zecca.
Oggi il settimo, per un importo complessivo di 4.500.000 € interamente finanziati dalla Regione Abruzzo tramite fondi POR.
I lavori di progettazione permetteranno di realizzare un collegamento diretto fra l'Asse attrezzato e il rinnovato Ponte delle Libertà.
L'avviso scadrà il prossimo 22 luglio 2008. Entro la fine di agosto, dunque, sarà affidato il progetto dei lavori di questa importante opera pubblica.
Anche sui mancati avvisi pubblici e sugli affidamenti diretti di tali incarichi sta indagando la procura di Pescara.

28/06/2008 10.52




GUARDA IL BANDO
 

L'ESPOSTO DELL'ORDINE
 

LA REAZIONE