Tossicia, al via l’impresa da Guinnes

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

928

TOSSICIA. Al via, questa matttina, al centro ippico “Sella del Gigante” di Tossicia la settimana dei giunness. Alle 10.00 è il turno del ciclista teramano Patrizio Sciroli per la sua lunga pedalata su bicicletta statica per superare il record di 131 ore consecutive attribuite ad un australiano.
Più di 5 giorni, dunque, sui pedali di una cyclette all'interno del centro ippico dove le temperature non sono certamente basse.
Il regolamento del guinness prevede una pausa di cinque minuti ogni ora, inoltre la bicicletta statica deve registrare come valore minimo i venti chilometri orari.
In caso di successo, dunque, Sciroli percorrerà, in poco più di cinque giorni, 2.620 chilometri, come un giro d'Italia che si svolge però in 20 giorni.
«Ho lavorato molto per iscrivermi al libro dei guinness», ha dichiarato il ciclista,«penso di adottare la tattica di un riposo ogni quattro ore in modo da accumulare venti minuti di stop agonistico per rifocillarmi, riposarmi e per qualche massaggio ai muscoli. Comunque mi sono preparato da otto mesi a questa impresa. Ce la farò».
Alle 21.00 parte la maratona chitarristica. Cinquanta ore seduto su uno sgabello con una chitarra e le sette note per battere il record conquistato lo scorso anno dall'americano Brian Engelhart di 44 ore.
Guillermo Terraza, quarantacinquenne italo argentino, professionista della chitarra, molto apprezzato in sud America, è già stato iscritto due volte nel magico libro dei guinness.
L'ultima impresa a Napoli, nel 2005, con ben 42 ore di musica. Facendo un rapido calcolo saranno 800 i brani suonati. Anche per lui cinque minuti di riposo ogni ora e probabilmente anche Terraza accumulerà ore di chitarra per poi avere minuti preziosi per riposare e rifocillarsi. Ad accompagnarlo oltre 150 artisti: Pablo De Lauro; Massimo Di Matteo, Goran Kuzminac; “i Riflessi”; Seven Sins Dixieland Orchestr; Jonathan Cotton; Gruppo di danza Capoeira e numerosi altri. Ma parliamo di un altro importante record. Questa sera, alle ore 20.00, sulle note della parata della “Mo'Better Band”, inaugurazione del centro ippico.
Il sindaco di Tossicia, Silvana Marano, insieme a numerose autorità civili e militari, taglierà il nastro tricolore tipico di queste occasioni. L'eccezionalità è che il nastro era stato “acquistato” dieci anni fa.
Tanto tempo è passato dalla costruzione della struttura considerata oggi tra le cinque più belle e attrezzate d'Europa.
«Siamo ovviamente felici», dice il primo cittadino a nome dell'intera amministrazione comunale, «era ormai diventata una incompiuta storica. Un piccolo comune non ha grandi fondi e quindi l'inaugurazione assume il valore della liberazione di un peso e della soddisfazione di una missione compiuta».

27/06/2008 9.39