Energia: biomasse, a Bugnara nasce il comitato difesa cittadini

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2113

BUGNARA (L'AQUILA). I cittadini di Bugnara e dei Comuni limitrofi si sono uniti in un comitato a difesa del loro territorio.


La formalizzazione del nuovo organismo che è stato chiamato "Comitato territoriale ambiente e salute" è avvenuta nei giorni scorsi in seguito adottata con Delibera di Consiglio dal Comune di Bugnara di consentire la realizzazione, nella zona di Vallecorvo, di una centrale alimentata da biomassa della potenza elettrica di 20 - 25 MWe e raffreddata ad acqua.
Il comitato ha come principale obiettivo quello di sensibilizzare e garantire una corretta informazione dell'opinione pubblica riguardo le possibili implicazioni e conseguenze sulla salute e l'impatto ambientale che deriverebbero dalla realizzazione di tale opera.
«Riteniamo che l'impianto sia assolutamente inutile per lo sviluppo del comprensorio - affermano in un comunicato alcuni componenti del comitato - non essendo un'industria manifatturiera, agricola, di servizi o turistica, le uniche attività che possono far crescere la qualità del territorio; valutano irrilevante il numero di posti di lavoro che esso può apportare e, soprattutto, lo giudicano nocivo per la salute dei cittadini che abitano nei dintorni della zona indicata nel progetto».


26/06/2008 9.31