5 mln di buco per gli Eurobasket, Febbo (An): «la verità è saltata fuori»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1919

CHIETI. «Il centrosinistra finalmente lo ha ammesso: sugli Europei femminili di basket grava il peso di un buco colossale». E' quanto afferma il presidente provinciale di An Mauro Febbo. Una storia infinita che va avanti quasi da 9 mesi e che ieri potrebbe aver avuto il suo epilogo.
CHIETI. «Il centrosinistra finalmente lo ha ammesso: sugli Europei femminili di basket grava il peso di un buco colossale». E' quanto afferma il presidente provinciale di An Mauro Febbo. Una storia infinita che va avanti quasi da 9 mesi e che ieri potrebbe aver avuto il suo epilogo.



Sui debiti della manifestazione la minoranza di centrodestra alla Provincia ha condotto per mesi una battaglia, sia per avere i documenti ufficiali sia per aver risposte certe dall'organizzazione.
E se da un lato arrivavano rassicurazioni, dall'altro canto il centrodestra ha sempre avuto dubbi.
Ieri è arrivato a gran sorpresa, un emendamento (inserito in un provvedimento che non aveva alcuna attinenza) che potrebbe dar ragione in parte ai numerosi punti interrogativi sui conti in regola dell'evento sportivo.
«La verità sul deficit, da noi più volte denunciato – spiega Febbo – è emersa con l'emendamento approvato in Consiglio Regionale che ha stanziato 5 milioni di euro per coprire parte del debito derivante dalla pessima gestione dell'evento sportivo».
Nei mesi scorsi Febo aveva chiesto più volte di poter visionare i documenti relativi alla manifestazione ma aveva sempre ricevuto risposte negative. Poi dopo un lunghissimo tira e molla le carte sono arrivate ma la questione non è stata mai risolta fino in fondo.
«Questa», continua il consigliere riferendosi all'emendamento di ieri, «è la risposta a chi ci ha accusato di fare del catastrofismo e, in spregio ad ogni regola di trasparenza, ci ha negato la possibilità di prendere visione degli atti con i quali volevamo dimostrare i numerosi pagamenti ancora inevasi».
Adesso Febbo resta in attesa che l'amministrazione provinciale, «in un sussulto di dignità, riconosca i propri errori» e spieghi «come intende far fronte alla parte residua del debito che ricordiamo, secondo i bilanci del Comitato organizzatore, ammonta ad altri 10 milioni di euro, oltre ad interessi e spese legali: inevitabili visto che i fornitori aspettano di essere pagati da oltre un anno».
Nei mesi scorsi An aveva addirittura ipotizzato debiti per 16 milioni di euro mentre l'organizzazione ha sempre sostenuto che quella cifra fosse riferita al bilancio non al deficit.
25/06/2008 11.11

CASTIGLIONE: «ESCAMOTAGE VERGOGNOSO»

«Del Turco non si smentisce mai, l'escamotage di agganciare alla riformetta delle comunità montane la solita variazione di bilancio solo per spogliare di 5 milioni di euro la spesa destinata alla realizzazione di infrastrutture per i Giochi del mediterraneo di Pescara e dirottarli sull'Eurobasket femminile di Chieti, dimostra una sconcertante mancanza di rispetto per le istituzioni».
Alfredo Castiglione condanna duramente quanto accaduto nel consiglio regionale di ieri.
«Da un mese - continua il capogruppo di An - in consiglio regionale non si riuniscono le commissioni consiliari a causa dell'irresponsabile rissosità interna del centrosinistra, i problemi degli abruzzesi sono l'ultimo dei problemi della maggioranza e alla prima riunione utile del consiglio regionale si bada solo a saccheggiare una manifestazione sportiva per coprire così i debiti del Comune e della Provincia di Chieti, enti ospitanti».
Castiglione parla del «vecchio clientelismo, quello che rifiuta ogni programmazione nell'interesse generale e si limita a distruggere per favorire gli amici degli amici».

25/06/2008 12.59

LA SODDISFAZIONE DEL PD

«Con i 5 milioni si potrà far fronte alla parte residuale dei debiti pregressi, tutti documentati e certificati già nel bilancio 2007 degli Europei di Basket del 2007», ha detto soddisfatto Camillo D'Amico, capogruppo consiliare Pd.
«Si trova così completo riscontro», continua D'Amico, «smentendo chi, in tutti questi mesi, ha prodotto solo una visibile, strumentale ed ossessiva azione di sciacallaggio politico, sottacendo sia l'importante ricaduta di immagine della Provincia di Chieti, e che, sul territorio, vantiamo 4 strutture sportive all'avanguardia, oggi a disposizione dell'intera collettività».

25/06/2008 15.23



[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=14452]EUROBASKET, TUTTE LE SPESE VOCE PER VOCE[/url]

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=14403]LE DENUNCE SUI 16 MLN DI DEBITI[/url]

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=14436]PARTITI I PRIMI DECRETI INGIUNTIVI[/url]