Domenica bestiale: 440 multe lungo la riviera nord

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1979

Domenica bestiale: 440 multe lungo la riviera nord
PESCARA. Domenica di sole di mare e di multe, ieri, per i bagnanti della riviera nord. Dopo una bella giornata in spiaggia l'amara sorpresa attaccata al parabrezza: una multa per divieto di sosta. E' andata così a circa 280 veicoli, parcheggiati dove non dovevano esserlo e ai vigili non è rimasto altro da fare che prendere la penna e verbalizzare.
Sanzioni dai 74 ai 140 euro che se hanno rovinato la giornata dei pescaresi hanno invece reso felice quella del Comune che in poche ore è riuscito a mettere da parte una cifra superiore ai 20 mila euro.
E nella notte altro giro di multe: sempre sul lungomare sono state oltre 150 le sanzioni elevate sempre per divieto di sosta. Anche per la movida notturna non c'è striscia pedonale che tenga o che non meriti di essere ignorata pur di riuscire a parcheggiare.
E c'è chi si domanda quale sia l'alternativa dal momento che arrivare sul lungomare in auto o in motorino è davvero un'impresa impossibile.
Se negli anni scorsi c'era almeno un parcheggio a pagamento (quello nei pressi delle Naiadi) per quest'anno non se ne parla ancora.
Una soluzione bisognerà trovarla anche per le spiagge libere.
Nonostante la stagione estiva sia ormai inoltrata, il comune di Pescara non è riuscito ancora a risolvere il problema.
Il bando promosso da Palazzo di città è stato annullato e sostituito con uno nuovo, pubblicato da qualche giorno sul sito internet dell'ente.
La questione dell'affidamento delle spiagge libere alle cooperative sociali doveva essere chiusa già da un po': il primo bando, infatti, è scaduto il 23 maggio, e il 9 giugno si è proceduto all'apertura delle buste. Proprio in quella sede, a quanto pare, la commissione si sarebbe resa conto dell'esistenza di alcune carenze informative, e si è ritenuto di pubblicare un nuovo avviso, per cui tutto è rimasto bloccato fino a pochi giorni fa, quando sul sito internet del Comune è comparso il secondo bando.
«Si ricomincia da zero», contesta il consigliere Guerino Testa (Fi), «in barba alle 7 cooperative che hanno risposto al primo avviso e senza tenere conto che la questione sarà conclusa solo a fine estate, fuori tempo massimo».

23/06/2008 9.40

IL COMUNE: «TRA POCHI GIORNI L'AGGIUDICAZIONE»

Ma è il Comune di Pescara a smentire «i tempi lunghi» ai quali ha fatto riferimento Testa.
«La scadenza del bando per l'affidamento in gestione delle spiagge libere cittadine è prevista per martedì 24 giugno 2008», spiegano da Palazzo di Città. «I tempi di aggiudicazione saranno brevissimi, quindi: mercoledì 25 giugno saranno convocati i soggetti che hanno risposto al bando, al fine di verificare l'integrità dei plichi. Da giovedì 26 giugno in poi, con l'apertura delle buste, la Commissione procederà ad oltranza, contattando tutti soggetti che hanno risposto, fino all'individuazione di quello che si aggiudicherà la gestione a cui si provvederà in pochi giorni».

23/06/2008 14.50