Minaccia giovani con un coltello, tragedia sfiorata per 5 ragazzini

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

952

Minaccia giovani con un coltello, tragedia sfiorata per 5 ragazzini
GIULIANOVA. Ieri a Giulianova si è sfiorata la tragedia. Erano le 15.15, un gruppo di tre ragazzi e due ragazze, tutti con una età inferiore ai 16 anni, stava giocando con un pallone sul piazzale in fondo a viale Orsini, che confina con l'ex Colonia Marina.
All'improvviso la palla è finita all'interno del recinto della struttura abbandonata.
I ragazzi sono entrati per recuperala, approfittando di uno dei tanti varchi abusivi. Una volta dentro, incuriositi dalla struttura hanno cominciato l' esplorazione dell'edificio.
Sono saliti al primo piano e mentre si trovavano in una delle stanze sono stati aggrediti da un uomo, Gheorghe Vacaru, 38 anni, romeno, senza fissa dimora, pregiudicato.
L'uomo brandendo un pugnale di circa 15 centimetri ha inveito contro i giovani e li ha rimproverati di essere entrati abusivamente in quella che lui stesso ha definito casa sua.
I ragazzi terrorizzati hanno cercato di scappare ma l'uomo ha bloccato una ragazza afferrandola per i capelli. Una seconda ragazza ha cercato di dileguarsi ma l'uomo, mollata la prima, ha bloccato la seconda graffiandole la schiena.
La prima ragazzina, finalmente fuori, è riuscita ad avvertire i carabinieri mentre gli altri ragazzi sono rimasti nell'edificio con l'uomo.
Sul posto è arrivata la pattuglia e i militari hanno trovano l'uomo ancora con il pugnale nella mano. E' stato subito arrestato e i giovani hanno tirato finalmente un sospiro di sollievo.
Le due ragazze sono state medicate dai sanitari del Pronto soccorso con prognosi di 7 giorni ciascuna.
L'uomo arrestato con l'accusa di lesioni personali aggravate, minaccia e porto abusivo d'arma, ha trascorso la notte nella cella di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Giulianova e questa mattina sarà processato per direttissima dal giudice del Tribunale di Teramo.

10/06/2008 9.19