Maxi operazione dei carabinieri contro le corse clandestine ad Avezzano

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1460

GLI INDAGATI AL MOMENTO SONO 33


GLI INDAGATI AL MOMENTO SONO 33
AVEZZANO. Corse di cavalli e scommesse clandestine. L'hanno chiamata “The Horse” l'operazione dei carabinieri coordinata dal comando provinciale dell'Aquila e dei Nas di Pescara che dalle prime ore dell'alba di questa mattina è in corso nelle province dell'Aquila, Frosinone, Rieti.
I militari stanno svolgendo più di trenta perquisizioni domiciliari e sequestri.
Sarebbero stati già posti i sigilli ad almeno 10 immobili adibiti al ricovero di animali (soprattutto cavalli da corsa).
L'operazione nasce da una indagine della compagnia di Avezzano volta a contrastare corse e scommesse clandestine che si svolgevano nella zona industriale di Avezzano ma che calamitavano interesse anche nelle province vicine.
Maggiori particolari saranno forniti in tarda mattinata.
All'operazione stanno partecipando più di 200 carabinieri, unità cinofile, un elicottero.

09/06/2008 9.04

GLI INDAGATI AL MOMENTO SONO 33

L'indagine, coordinata dal sostituto procuratore di Avezzano, Stefano gallo, è partita a settembre ed e' stata avviata dalla compagnia di Avezzano insieme a quelle di Sora, Cassino e Cittaducale, oltre che dei Nas di Pescara.
Tra gli indagati figurano moltissimi esponenti della comunità Rom di Avezzano che sarebbero gli ideatori del giro di afari da decine di migliaia di euro.
In una particolare zona della città arrivavano fantini da diverse zone del territorio e li' avvenivano le scommesse.
Le persone indagate ricoprivano diversi ruoli prima, durante e dopo la gara. C'era anche chi svolgeva, a bordo delle auto, il ruolo di vedetta o di scorta dei fantini alla guida dei Sulki. Gli equini sequestrati sono stati sottoposti a prelievi ematici e di urine, a cura del nucleo anti sofisticazioni dei carabinieri di Pescara, supportati da 10 veterinari della Asl di Avezzano-Sulmona.

09/06/2008 14.18