Sulmona. Diminuiscono costi parcheggio e si allarga la Ztl

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1399

SULMONA. Ad un mese esatto dalla proclamazione di Fabio Federico alla guida della città, è arrivata ieri la prima delibera di governo di Palazzo San Francesco. Si comincia con la diminuzione delle tariffe dei parcheggi, a Piazza Maggiore e nel posteggio coperto di S.Chiara. Da oggi attiva anche l’estensione della Zona a Traffico Limitato dalle 22,30 all’una di notte.
Parte dalla promessa fatta in campagna elettorale la squadra di governo di Fabio Federico, con la prima delibera di giunta sui tagli ai ticket dei parcheggi. Una mossa che ha l'obiettivo dichiarato di rendere più fruibile (e raggiungibile) il centro storico a cittadini e turisti, senza pesare troppo sulle loro tasche.
Dunque, si cambia.
A Piazza Maggiore, prossimo scenario della Giostra cavalleresca, il biglietto dei parcometri passerà dalle attuali due euro l'ora (non frazionabili), a 50 centesimi ogni mezz'ora, con la possibilità di usufruire dei frazionamenti orari del tempo di sosta in rapporto alle monete inserite. Questo significa che immettendo, ad esempio, sessanta o ottanta centesimi, l'utente potrà sostare dai tre quarti d'ora ai cinquanta minuti. Il parcheggio coperto di Santa Chiara, invece, inaugurato nel 2005, costerà ottanta centesimi per la prima ora, per poi allinearsi ai cinquanta centesimi ogni mezz'ora successiva, sempre con la logica dei frazionamenti. L'unico limite è che non si potrà andare sotto la mezz'ora. Il provvedimento sarà adottato in fase sperimentale per i prossimi quattro-cinque mesi, in pratica sino a fine estate, per procedere poi ad una valutazione sui benefici effettivi. Per renderlo operativo, invece, bisognerà aspettare che i parcometri vengano impostati al nuovo meccanismo di rilevazione oraria, operazione che richiederà qualche giorno in più.
Insomma, avremo un centro più a portata di mano, ma forse con più macchine, l'altra faccia della medaglia, probabilmente, a portare nel centro cittadino più turisti (e cittadini) che spendono e che fanno sorridere i piccoli esercizi commerciali.
«Questa prima delibera sui parcheggi», ha detto il sindaco Fabio Federico, «sta a significare sia il nostro impegno nello studiare e nel risolvere i nostri problemi, così come ci aveva chiesto la città, sia nel dare delle risposte concrete».
Risposte concrete che mirano a rendere il centro storico nuovo baricentro della vita turistica, anche se- ha aggiunto il primo cittadino- «non mancheremo di confrontarci con gli utenti, le associazioni dei commercianti, gli operatori del centro storico per valutare insieme questo tipo di soluzione, se ne traggono vantaggi e se si possono operare ulteriori aggiustamenti».
E se il provvedimento taglia-ticket potrà far “riempire” il centro storico, l'estensione della Zona a Traffico Limitato dalle 22,30 all'una di notte, che scatterà da oggi, lo renderà più godibile. Un progetto al quale -secondo il sindaco- dovranno poi affiancarsi percorsi di salvaguardia, magari con zone pedonali, che trasformino il cuore della città in un piccolo “salotto”. Biglietto da visita per una città come Sulmona che aspira al titolo di Città della cultura, sperando che le macchine (e lo smog) non diventino controproducenti.

Angela Di Giorgio 31/05/2008