Il sindaco D’Alfonso all’Aca per stabilire le priorità

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

737

PESCARA. La telenovela del collettore nella zona della pineta e quella sugli allagamenti a Portanuova. Sono stati questi i temi principali di un incontro di questa mattina del sindaco Luciano D’Alfonso con i vertici dell’Aca, la ditta che gestisce il servizio acquedottistico in città.
L'incontro è avvenuto nella sede della stessa azienda.
Tema prioritario è stato il completamento dei lavori del collettore di via della Bonifica e delle opere su via Marconi e antistadio, che secondo le previsioni dovrebbero consentire la risoluzione definitiva del problema degli allagamenti delle zone a sud della città ancora colpite da questo fenomeno.
Nei prossimi giorni verrà stipulato da parte dell'Aca il mutuo con la Caripe per i lavori appaltati dall'Ente d'Ambito, che consentiranno alla ditta incaricata dell'intervento di tornare sul cantiere per completare i lavori.
«Si è parlato», hanno spiegato dal Comune, «anche dello stato delle risorse e di come evitare un'eventuale emergenza idrica per la prossima stagione estiva, in modo da prevenire, oltre che ridurre, gli eventuali disagi che potrebbero manifestarsi per la cittadinanza».
Il sindaco ha inoltre sottolineato l'importanza di continuare il lavoro in atto sul sistema fognario della città, al fine di risolvere definitivamente i problemi che interessano alcune zone anche attraverso il potenziamento degli impianti di depurazione, che consentirà un migliore deflusso delle acque in tutta la città.
Comune e Aca si sono inoltre impegnati a rivedersi il 4 giugno in Comune, per porre le basi di un tavolo tecnico «capace di affrontare problemi ed eventuali emergenze».

26/05/2008 12.31