Tenta di violentare una badante rumena: arrestato 49enne di Alanno

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1406

ALANNO. I carabinieri della compagnia di Penne, hanno tratto in arresto Walter Canale, 49enne di Alanno, per violenza sessuale, minaccia e lesioni personali nei confronti di una 48enne badante rumena.
Canale ha incontrato per la prima volta la donna intorno alla mezzanotte della scorsa notte.
I due si sono scambiati qualche parola nei pressi della stazione ferroviaria di Pescara: poi l'uomo ha proposto alla rumena di lavorare come badante per la propria anziana madre.
La donna ha accettato l'offerta di lavoro e ha seguito il neo datore di lavoro nella sua abitazione di Alanno Scalo.
Ma lì non c'era nessuna donna anziana bisognosa di cure.
Canale, infatti, si è scagliato contro l'ignara vittima e ha tentato di abusare di lei.
La donna ha apposto resistenza ma lui l'ha picchiata e strappato i vestiti di dosso; poco dopo è riuscita a scappare dalla casa chiudendo l'uomo nell'abitazione.
Grazie a due giovani incontrati per strada, la rumena ha avvisato i carabinieri.
A loro ha raccontato per filo e per segno tutta la vicenda e ha indicato la casa del responsabile. All'arrivo dei militari, Canale non era più nell'appartamento ma era riuscito a calarsi da una finestra al primo piano.
Poco dopo è stato rintracciato ed arrestato.
La donna rumena, medicata dai sanitari dell'unita' sanitaria di Civitella Casanova, e' stata giudicata guaribile in 7 giorni per contusioni, tumefazioni ed ecchimosi al volto ed alle gambe.

24/05/2008 11.36

ARRESTO RAPINATORE A BARI

PESCARA. Lo scorso 7 maggio rapinò la filiale della Carichieti di viale Bovio. Questa mattina il presunto responsabile è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile a Bari.
Si tratta di Nicola De Benedictis, di 30 anni, arrestato in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Procura di Pescara, con l'accusa di rapina in concorso.
Le indagini hanno permesso di accertare consistenti elementi di prova in relazione alla rapina presso la Carichieti, dove un rapinatore si impossesso' di 13000 euro e fuggi' a bordo di una autovettura Citroen c3.
Gli investigatori - che nella notte successiva alla rapina avevano gia' sottoposto a perquisizione De Benedictis - hanno accertato che l'uomo, insieme ad altri complici in via di identificazione, il giorno della rapina si trovava proprio a Pescara.

24/05/2008 11.55