Spacciava cocaina in ufficio, ragioniere in manette

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3220

PESCARA. Spacciava droga in ufficio fuori l'orario di lavoro. Proprio gli orari bizzarri di rientro hanno insospettito i militari che lo stavano tenendo d’occhio da qualche giorno. E quest’oggi i carabinieri hanno arrestato anche un altro pusher: l’uomo è stato trovato in possesso di oltre 3 kg di eroina.
E' finito in manette appena ha varcato la soglia del suo ufficio. A finire nei guai è stato un ragioniere di Pescara, Marco Forcella, 36enne.
La sua fedina penale, prima di oggi, era pulitissima. I carabinieri lo stavano seguendo da qualche tempo e venerdì sera lo hanno visto entrare nel suo ufficio, un Caf di via Milano.
Erano le 23: con lui è entrato anche un presunto cliente. Quando quest'ultimo è uscito i militari lo hanno bloccato e controllato, trovandolo con una dose di droga.
Hanno quindi atteso che Forcella uscisse dall'ufficio ed hanno eseguito una perquisizione, che ha portato al sequestro di 5 grammi di cocaina e 530 euro in contanti.

Sempre a Pescara e sempre i carabinieri hanno arrestato un noto spacciatore, Giordano Di Cesare di 32 anni.
L'uomo è stato trovato in possesso di 3 chili e 200 grammi di eroina divisi in sei panetti, per un valore di circa 200mila euro.
L'uomo era gia' noto ai carabinieri per le sue frequentazioni con la malavita albanese.
I carabinieri hanno incontrato Di Cesare a casa del cognato, Enzo Gargivolo, 27enne, al quale dovevano notificare la misura del ripristino della detenzione in carcere.
I militari hanno seguito Di Cesare, che ha tentato di fuggire a piedi.
Quando lo hanno bloccato, lo hanno condotto in casa di una terza persona, dove la droga era nascosta, nonostante Di Cesare negasse che quell'abitazione fosse nella sua disponibilita'. Per Di Cesare sono quindi scattate le manette. Oltre alla droga e a un bilancino di precisione, e' stata trovata e sequestrata una pistola giocattolo semiautomatica senza il passo rosso. Sono in corso ulteriori accertamenti.
19/05/2008 12.00