Sindacato infermieri presentano denuncia in Procura: «manca personale»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1328

LANCIANO. Una denuncia alla Procura di Chieti per mancanza di personale infermieristico nelle strutture della Asl teatina e una segnalazione all'Ispettorato del lavoro sul problema sicurezza sono state inoltrate dal sindacato regionale infermieri Nursing Up di Lanciano.
Turni massacranti per tenere a bada una mancanza cronica di dipendenti. Ma ade4sso i lavoratori hanno deciso di ribellarsi e sono andati in Procura a denunciare la loro situazione.
La responsabile, Patrizia Bianchi ha spiegato nel documento indirizzato alla Procura «il grave stato di carenza del personale infermieristico e di supporto, in particolare nell'ospedale clinicizzato» dove «il personale è sottoposto a turni di servizio massacranti, in palese violazione delle normative comunitarie e nazionali vigenti».
Secondo il sindacato, «i professionisti spesso sono costretti ad abbandonare i degenti nelle loro unità operative per recarsi in altri reparti di diagnosi e sale operatorie, esponendosi all'eventuale reato di abbandono di incapace».
Una situazione non più accettabile, per gli addetti ai lavori ma anche per gli utenti e già la scorsa settimana il Nursing Up aveva indetto una mobilitazione sui temi denunciati.
Ma non finisce qui, perché all'Ispettorato del Lavoro di Chieti vengono denunciati, poi, la «palese violazione delle norme sulla sicurezza negli ambienti di lavoro e sui doveri della parte datoriale, nonché l'enorme rischio professionale in ambito penale e amministrativo che i professionisti infermieri devono sostenere a causa della grave carenza di personale».
16/05/2008 11.43