TeAm a Termoli: vinto l’appalto della raccolta rifiuti per 7 anni

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1263

TERAMO. La Teramo Ambiente spa si è aggiudicata l'appalto per la raccolta rifiuti del Comune di Termoli per 7 anni, per un importo di 21.892.000,00 euro.
Il progetto della società mista pubblico – privata di Teramo ha superato quelli delle principali aziende di settore a livello nazionale che avevano partecipato al bando indetto dal Comune.
Al servizio raccolta rifiuti provvedeva, sino al momento dell'aggiudicazione della gara, un'azienda locale con 47 dipendenti che verranno tutti assorbiti da TeAm.
«E' il primo appalto che Teramo Ambiente -che ha gareggiato in collaborazione con Poliservice- si aggiudica fuori regione», spiegano dalla società teramana, «e l'esportazione in Molise del modello di servizi nato e sviluppato a Teramo, ne conferma la validità. Un modello che si è dimostrato vincente in più circostanze e che ora si misura in una realtà con specificità che per TeAm sono nuove: Termoli conta 32mila abitanti, che raddoppiano nel periodo estivo e presenta una significativa vita industriale. Basti pensare allo stabilimento Fiat».
«Siamo orgogliosi, soddisfatti e concentrati»commenta il presidente della Teramo Ambiente spa, Lanfranco Venturoni che spiega:«Orgogliosi perché abbiamo sbaragliato la concorrenza e per la prima volta andiamo fuori regione, soddisfatti perché 7 anni di affidamento e 22 milioni di euro di fatturato assegnato sono un risultato di tutto rispetto, ambito da molti. Infine, siamo concentrati perché è nello stile TeAm non perdere tempo e cominciare subito a lavorare per mostrare le nostre capacità».
«E' evidente - spiega il presidente - che questo risultato fuori regione costituirà il nostro biglietto da visita per i comuni anche della provincia di Teramo che oggi, ancor più, sanno di potersi rivolgere con certezza alla Teramo Ambiente».
Ed esprime soddisfazione il sindaco di Teramo, Gianni Chiodi, che specifica:«questo successo sottolinea l'ottima attività di governance del cda della TeAm e dimostra anche quante opportunità in passato, quando sul territorio aziende come questa non erano comuni, siano andate perse. Oggi invece, nonostante la concorrenza, la capacità gestionale della Teramo Ambiente vince e impone la validità dei servizi».

03/05/2008 10.29