Roseto bandiera blu d’Europa per il decimo anno

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1054

ROSETO DEGLI ABRUZZI. Roseto degli Abruzzi avrà la Bandiera Blu 2008. Si tratta di un riconoscimento di portata internazionale che assume una valenza storica, visto che il “Lido delle Rose” ottiene la bandiera per il decimo anno consecutivo. Infatti, Roseto degli Abruzzi fu il primo centro della Provincia di Teramo ad ottenerla nell’anno 1999.
La Bandiera Blu delle spiagge si assegna per: qualità delle acque, qualità della costa, servizi e misure di sicurezza, educazione ambientale.
L'Assessore al Turismo della Città di Roseto degli Abruzzi, Ferdinando Perletta, ha espresso grande soddisfazione, dichiarando: «L'ottenimento della Bandiera Blu è un riconoscimento che garantisce cittadini e turisti e che quindi attesta la bontà del lavoro quotidiano di tutti coloro i quali sono impegnati per la gestione della vita sociale a Roseto. Ringrazio tutti gli operatori turistici ed economici e la Giunta Comunale, che supportano i miei progetti finalizzati ad una crescita continua della qualità della vita in generale, che poi si sostanziano in questi prestigiosi riconoscimenti. La Bandiera Blu è, come dicevo, solo uno dei riconoscimenti a garanzia di cittadini e turisti, ma credo sia doveroso sottolineare anche i progressi fatti in generale, che hanno portato alla certificazione ISO 14001 del Comune e che porteranno alla prossima certificazione EMAS. I numeri del turismo a Roseto degli Abruzzi, in crescita da 3 anni consecutivamente, sono il miglior premio al nostro lavoro e sostanziano questi riconoscimenti».
In merito alla certificazione, il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Franco Di Bonaventura ha commentato: «Mi piace pensare alla Bandiera Blu della Fee come ad una compagna di viaggio, che abbiamo ereditato dalle passate amministrazioni comunali e abbiamo saputo consolidare, lavorando alacremente al miglioramento continuo della Roseto a vocazione turistica, che significa poi migliorare la città per tutti. Credo che la Bandiera Blu ottenuta – senza soluzione di continuità – per dieci anni sia un segno ancor più importante dell'ottenimento ‘una tantum': significa che non facciamo azioni estemporanee, ma sappiamo pianificare sviluppo e progresso in armonia con le vocazioni del nostro territorio».

02/05/2008 11.36