Tagli alle Comunità Montane: «questi enti non sono tutti inutili»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1038

PESCINA. Sono insistenti le voci di una riorganizzazione (riduzione) delle Comunità Montane abruzzesi imposta dalla Legge n. 244 del 24.12.2007 (Legge Finanziaria 2008). Una delle comunità più chiamate in causa è quella della "Valle del Giovenco" e i dipendenti della comunità insorgono.

«Mentre si addita la classe politica italiana come destinataria di un eccessivo esborso di denaro pubblico, la soluzione di tutti i problemi sembra essere la riduzione delle Comunità Montane», commentano Eliseo Parisse, Armando Meschieri, Melissa Polla, Carlo Zazzara, Giuseppe Ruggeri e Donato Rizio.
Nei prossimi giorni sarà al vaglio del consiglio regionale proprio la riduzione degli enti montani, visti spesso come responsabili di eccessive uscite economiche. Una proposta di legge è stata presentata dal capogruppo di Ld Antonio Verini.
«E' pur vero che vi sono enti di cui si potrebbe fare a meno», continuano i dipendenti, «ma non possiamo dimenticare l'altissimo numero di parlamentari, amministratori Regionali, provinciali, comunali, di Enti partecipati dallo Stato, dalle Regioni, Province, Comuni e Società di comodo che hanno assorbito ed assorbono una grande quantità di denaro pubblico».
I dipendenti difendono strenuamente l'importanza delle comunità montane: «l'Abruzzo ed in particolare l'interno, ha uno estremo bisogno di Enti montani che, dal loro primo anno di vita, sono stati a fianco delle popolazioni che li vivono».
I dipendenti ricordano inoltre che «la Comunità Montana "Valle del Giovenco", fin dalla sua nascita, grazie ai suoi amministratori e dipendenti, ha progettato e proposto iniziative in favore delle popolazioni residenti in tutti i settori della vita sociale, anche ricreativa e del tempo libero, che, ancor oggi, vengono riproposte da Amministratori di altre realtà locali» e per questo sperano che in eventuali e futuri tagli «si tenga conto delle peculiarità di questo territorio».

30/04/2008 16.47