Atessa: novità nell'urbanistica per piazza Garibaldi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

965

ATESSA. L'amministrazione, con l'adozione della variante urbanistica, punta alla riqualificazione del comparto di Piazza Garibaldi. Nella seduta di Consiglio Comunale del 19 Aprile l'amministrazione comunale ha approvato la variante urbanistica al Piano di Recupero Patrimonio Edilizio relativa all'ambito di Piazza Garibaldi.
La variante è finalizzata alla rimodulazione del programma denominato "Contratto di Quartiere II". Prioritariamente individua una nuova area di intervento in sostituzione dell'area "Discesa Casette" che era stata individuata dalla precedente amministrazione di sinistra come destinataria di gran parte dell'intervento edilizio pubblico-privato.
Infatti quest'area risulta vincolata come area "P3 – area a pericolosità elevata" dal P.A.I. approvato dalla Regione Abruzzo, per cui in essa è di fatto vietata la realizzazione di qualunque nuovo intervento di edificazione.
«L' approvazione», ha spiegato Vincenzo Genovesi, assessore all'urbanistica e pianificazione territoriale», rappresenta un passo importante in quanto attiva un processo di riqualificazione e, al contempo, di ripresa dello sviluppo socio-economico del centro storico di Atessa».
Gli interventi previsti interesseranno l'area innesto di via Santo Spirito con Viale Rimembranze, lato villa comunale, ex cinema Italia e piazza Garibaldi.

«E' evidente», ha continuato l'assessore, «che la villa comunale vera e propria, già in fase di riqualificazione, trarrà giovamento dalla realizzazione di questi interventi sia dal punto di vista del consolidamento di tutta la scarpata su viale Rimembranze e sia perchè sarà dotata di un nuovo e più qualificante ingresso».
«Inoltre», continua Genovesi, «la variante prevede anche la riqualificazione del costone, a valle dell'edificio commerciale del Sosty di via Cesare Battisti e per questa è previsto un concorso di idee».
«L'intervento», ha spiegato Vincenzo Natale vice sindaco e assessore alle Opere Pubbliche, «prevede, su viale Rimembranze, la realizzazione di superfici commerciali con antistante porticato, a piano terra, al primo piano servizi e due livelli di edilizia residenziale per circa 20-24 appartamenti. Sull'area dell'ex cinema Italia, invece, saranno realizzati al primo piano il nuovo ingresso della villa comunale e servizi, mentre al secondo piano sarà realizzata una sala polivalente di circa 500 posti a sedere. I circa 200 parcheggi interrati, invece, verranno realizzati su tutta l'area che và dall'innesto di via Santo Spirito con Viale rimembranze, lato villa comunale, l'area sottostante l'ex cinema Italia e l'area di piazza Garibaldi. Questi, realizzati su due piani, saranno in parte box, destinati alla vendita a privati, ed in parte pubblici».
«Peccato», ha aggiunto il sindaco Nicola Cicchitti, «che la minoranza, Sinistra Democratica per Atessa, abbia abbandonato l'aula consiliare senza partecipare e quindi senza dare il proprio contributo fattivo alla discussione ed alla approvazione dell'importante punto all'ordine del giorno del Consiglio Comunale. La maggioranza, compatta, porta a segno un altro importate risultato per questa amministrazione mentre
la minoranza, con il suo atteggiamento arrogante e offensivo nei confronti dei cittadini, dimostra ancora una volta disinteresse per le sorti della nostra città».

23/04/2008 9.16