«Rifiuti di Teramo a Colle Cesa fino a dicembre 2008»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

937

TERAMO. Positivo l'incontro tra i Comuni Soci, Provincia di Teramo, Pescara e Regione Abruzzo in relazione all'emergenza teramana

Si è ripetuto questa mattina, nella sede della Provincia di Pescara, l'incontro dei Sindaci Soci della società Ambiente SpA, presieduta da Massimo Sfamurri, per discutere della situazione " Emergenza rifiuti della Provincia di Teramo".
Al confronto, hanno preso parte i Presidenti delle Province di Teramo e Pescara, De Dominicis e D'Agostino; Franco Gerardini responsabile del Servizio Gestione Rifiuti Regionale e gli esponenti delle società di gestione MO.TE e TE.AM della città di Teramo.
Un'assemblea «costruttiva», l'hanno definita i partecipanti, quella organizzata da Ambiente SpA, nella quale si è tratteggiata la situazione rifiuti della provincia teramana.
Infatti, la Provincia di Teramo, dopo l'emergenza rifiuti causata dalla chiusura di alcune discariche conferisce, dalla fine del dicembre 2007, i rifiuti nel pescarese ( discarica di Colle Cese, controllata da Ambiente SpA). In un primo tempo, la convenzione con il consorzio pescarese era di tre mesi, poi è stata prorogata per altri due.
A questo punto, i Soci di Ambiente SpA hanno chiesto lumi agli organi competenti, circa la situazione della provincia teramana. Franco Gerardini della Regione Abruzzo, ha assicurato che la Provincia di Teramo conferirà i propri rifiuti, nella discarica pescarese di Colle Cese, al massimo e non oltre la fine del 2008.
Inoltre, Gerardini ha assicurato, che nel teramano si sta lavorando «di gran lena» sia per la riapertura di alcune discariche (Atri e Tortoreto), sia per l'individuazione di nuove soluzioni per lo smaltimento dei rifiuti.
Chiaramente, il responsabile del Servizio Gestionale Rifiuti, ha sottolineato, anche, l'impegno che deve essere profuso, per l'incremento della raccolta differenziata e per la realizzazione delle stazioni ecologiche.
Al termine dell'ampia dissertazione di Franco Gerardini, i presenti hanno preso atto della situazione e hanno deciso, che, tra meno di dieci giorni, sarà firmato un protocollo d'intesa, utile a monitorare la situazione nella Provincia di Teramo, per verificare l'andamento della riapertura delle discariche, con dei controlli trimestrali.


17/04/2008 14.06