Droga: operazione Duke Nukem, 4 arresti tra Marche e Abruzzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2157

PESCARA. Quattro uomini sono stati arrestati oggi dalla squadra mobile di Ascoli Piceno tra Ascoli, San Benedetto e Martinsicuro (Teramo), nell'ambito dell'operazione antidroga Duke Nukem, dal nome di un videogioco. Una quinta persona e' latitante.
Inviti a cena, o appuntamenti con ragazzi al bar, per un caffé. Erano queste le frasi in codice con cui una banda di trafficanti di droga italo-albanesi, attiva fra le province di Ascoli Piceno e Teramo, fissava per telefono incontri e consegne di cocaina ed eroina.
L'accusa, per tutti, e' di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arresti di oggi, disposti dalla Procura di Ascoli, sono scattati dopo un anno di indagini da parte della squadra mobile, diretta da Piefrancesco Muriana.
Proprio nel corso delle indagini sono stati effettuati cinque arresti in flagranza ed e' stato sequestrato un chilo e mezzo di droga, per un valore di 150mila euro. Sotto sequestro anche
un'autovettura. Per gli investigatori questi spacciatori, albanesi e italiani, agivano prevalentemente lungo la costa, tra Marche e Abruzzo.
A uno degli arrestati l'ordine di custodia cautelare e' stato notificato in carcere a Chieti, dove e' rinchiuso dal 20 gennaio scorso, quando e' stato bloccato con sei chili di eroina al casello autostradale di Ortona dalla squadra mobile di Pescara. Maggiori dettagli alle 11, nel corso della conferenza stampa del dirigente della mobile di Ascoli, Pierfrancesco Muriana, in questura.
Gli arrestati sono Maurizio Monaco, 38 anni, originario di Caserta e residente ad Ascoli, Buljan Hakani, 20 anni, residente ad Altino (Chieti) e già detenuto, Ruzhdi Cela, 24 anni, residente a Martinsicuro (Teramo).
Il gip ha disposto invece l'obbligo di dimora per un ascolano di 45 anni, Oscar Bachetti, anch'egli pregiudicato per un omicidio commesso a metà degli anni Ottanta in una discoteca della zona. Risulta invece latitante un terzo albanese, ora ricercato dall'Interpol.


27/03/2008 14.46