Morto il prof della D’Annunzio Bruno Carboni

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2209


PESCARA. Si è spento ieri, all'età di 67 anni, il professore Bruno Carboni, noto avvocato e docente ordinario di Istituzioni di Diritto privato nel Corso di Laurea in Economia e Legislazione per l'Impresa della Facoltà di Economia dell'Università “G. d'Annunzio”. Oltre ad essere presidente del Corso di Laurea Specialistica in Economia Aziendale, è stato nominato - per il triennio 2005-2008 -Direttore del Centro universitario “SEEN”, Social Ethical Environmental Network.
E' stato tra i docenti che hanno contribuito a scrivere la storia della Facoltà nel settore giuridico, entra a far parte della d'Annunzio nel 1974 come docente di Diritto Fallimentare.
Il Direttore Generale dell'Ateneo, Marco Napoleone, lo ricorda «non solo come caro e vecchio amico, ma anche per il suo impegno di studioso e per la sua convinzione di intendere la cultura non come fonte di ostentazione ma di insegnamento per la vita. Tutto questo – continua - lo ha fatto apprezzare dai tanti che lo ricordano con grande commozione»
Conosciuto e stimato per la sua carriera accademica e professionale , negli ultimi anni il suo impegno si era concentrato in particolare, oltre che nell'attività scientifica e didattica, anche nella pubblicazione di studi a carattere monografico sul Diritto italiano e comunitario e attraverso la partecipazione a numerosi convegni.
«E' stato tra i sostenitori più convinti della istituzione nel nostro Ateneo di una Facoltà di Giurisprudenza – sostiene ancora Napoleone – e il Rettore Cuccurullo è riuscito a realizzare il suo sogno, non alla “d'Annunzio”, per i ben noti equilibri regionali, ma nell'ambito dell'Ateneo Telematico Leonardo Da Vinci».
I funerali si svolgeranno domani mattina a Pescara, alle 10. 30 nella chiesa del Sacro Cuore.
25/03/2008 14.31