Il recupero del Borgo marino nord affidato ai ragazzi del Manthonè

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

668

PESCARA. L’assessorato all’Urbanistica e l’Istituto tecnico commerciale e per geometri G. Manthonè hanno avviato un programma di collaborazione che prevede, a cura degli studenti nell’ambito di un’esperienza didattica integrativa, la progettazione del Piano di recupero del comparto Borgo Marino Nord.
Saranno gli studenti del III e del IV anno del corso per Geometri a redigerlo, supportati dall'assessorato con interventi ex catedra e visite nel comparto.
«Non è la prima volta – dichiara l'assessore all'urbanistica Tommaso Di Biase – che l'Istituto Manthoné collabora con il Comune. Abbiamo sempre trovato, sia da parte della Scuola che degli studenti, attenzione, passione e perizia tecnica. La redazione di un piano di recupero è però una novità: gli studenti si misureranno con un tema di maggior complessità e di grande interesse per la Città».
Nel corso dell'esperienza si ipotizza anche il coinvolgimento dei residenti nell'ambito interessato, prefigurando un percorso partecipativo degli stessi.
«La collaborazione con le istituzioni pubbliche – annota il professor Giuliano Bocchia, dirigente scolastico del Manthoné – è un'attività per noi molto importante: il legame della Scuola con il territorio passa soprattutto attraverso queste esperienze. L'Istituto, che raccoglie sempre la convinta adesione degli studenti, ha anche ottenuto in questo campo importanti riconoscimenti a livello nazionale».
Parallelamente all'esperienza del Manthonè, prende avvio un percorso simile con il Liceo Artistico Misticoni, che prevede la realizzazione di un Laboratorio di analisi sugli Spazi pubblici della città (in particolare sul Rapporto tra arte e costruzione della città), che vedrà, tra i diversi esiti dello stesso, la redazione di una Carta degli spazi e dei luoghi pubblici.
«Il rapporto con le Scuole – specifica Di Biase – si innesta nella linea di indirizzo sulla quale costantemente ci muoviamo: quella del protagonismo della pubblica amministrazione nella guida dei processi di trasformazione della città».

18/03/2008 9.44


Visualizzazione ingrandita della mappa