Chieti, notte senz’acqua ma adesso serbatoi pieni

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1213

CHIETI. La chiusura dei serbatoi avvenuta nella notte tra venerdì 22 e sabato 23 febbraio, sia nel Comune di Chieti alta che a Francavilla al Mare, ha permesso il riempimento delle autoclavi e il ritorno alla normalità nell’erogazione di acqua potabile per tutti i cittadini sia per la giornata di oggi che per domani, domenica 24 febbraio.
È quanto ha ufficializzato questa mattina il presidente dell'Azienda Comprensoriale Acquedottistica di Pescara Bruno Catena.
«La chiusura notturna dei serbatoi a Chieti alta e a Francavilla al Mare – ha detto il presidente Catena – ha consentito il riempimento delle autoclavi di tutte le abitazioni dei due comuni della provincia teatina e i residenti non hanno subito alcun tipo di disagio nella notte appena trascorsa. Né li subiranno nelle prossime 48 ore grazie al completo riempimento delle autoclavi».
Lievi cali di pressione sulla normale portata idrica si potrebbero invece registrare nelle prossime ore nel comune di Pescara, nelle zone del centro, Porta Nuova, San Donato e via Tirino, ma i residenti non subiranno comunque disagi poiché tutte le abitazioni della zona sono dotate di autoclave.
Nel frattempo continueranno costantemente, da parte dei tecnici dell'Aca, i monitoraggi del normale flusso idrico che interessano tutti i comuni del comprensorio.
23/02/2008 14.20