Il Consiglio approva programmi complessi e opere pubbliche per 200mila euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1056

PIANELLA. Il Comune di Pianella ricaverà opere pubbliche pari a 200 mila euro dai tre Programmi Complessi approvati nella serata di ieri dal Consiglio comunale. Lo ha ufficializzato al termine della seduta l’assessore Antonio Faieta che ha illustrato all’Assemblea le tre iniziative.
«Il Consiglio – ha spiegato l'assessore Faieta – ha innanzitutto dato il via libera alla proposta della Ditta Chiavaroli Gabriele e Silvana che ha ottenuto la variazione di destinazione d'uso di un'area in località Conoscopane e che da zona produttiva diventerà residenziale. In cambio, però, la società dovrà cedere al Comune opere pubbliche per un importo di 40 mila euro».
L'Assemblea ha poi varato il progetto preliminare della ditta Claudio Leonzio-Loredana Sabini che riguarda una proposta residenziale per 8 mila metri cubi in contrada Fontanoli.
«Anche in questo caso – ha proseguito l'assessore Faieta – l'impresa dovrà realizzare nell'area interessata alcune opere di urbanizzazione primaria, ossia il miglioramento della viabilità in contrada Fontanoli-bivio del Carmine, con l'allargamento della strada, la realizzazione dei marciapiedi e della rete di pubblica illuminazione. Una somma ulteriore, derivante dal pagamento degli oneri concessori, ci consentirà invece di migliorare la strada di collegamento della strada provinciale in zona ex Mazzaferro».
La terza proposta era stata avanzata dalla ditta Pirocco Dante in zona B a Castellana: «Complessivamente – ha continuato l'assessore Faieta – la ditta proponente dovrà cedere opere pubbliche per un importo di 121 mila euro che sarà impiegato per il rifacimento della piazza centrale di Castellana antistante la chiesa, dell'impianto sportivo polivalente con campo di calcio sempre nella stessa frazione, e di tutti i marciapiedi dell'area interessata».
Infine il Consiglio comunale ha prorogato per altri due anni, ossia fino al 2010, la possibilità di prevedere l'intervento diretto dei privati nelle aree Pit per favorire l'urbanizzazione dei nuovi insediamenti produttivi-artigianali.

22/02/2008 15.37