600 mila euro per la formazione delle piccole e medie imprese

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

569

TERAMO. Incentivi alla formazione e borse lavoro. Per usufruirne occorre presentare domanda alla Provincia.
Con gli incentivi alla formazione e gli assegni mensili per le “borse lavoro”, giunge al termine il piano 2006 dell'Assessorato alle Politiche del Lavoro.
Per quanto riguarda gli avvisi pubblicati in questi giorni per i fondi residui del 2006, sono finanziabili, sostanzialmente, due tipi di azioni: la formazione e le borse lavoro.
Con la prima viene finanziata la formazione all'interno delle piccole e medie imprese. Lo stanziamento complessivo è di 600 mila euro e ci sono tre categorie di beneficiari: imprenditori e management; dipendenti; lavoratori di aziende in crisi destinatari di ammortizzatori sociali. La durata delle singole attività formative non può essere inferiore a 20 ore ed eccedere le 60, da distribuire in un arco temporale massimo di 80 giorni. L'utenza minima per l'approvazione del progetto è di 5 allievi, quella massima di 15. Il contributo pubblico è di 20 euro l'ora per allievo. Le domande – disponibili insieme all'avviso pubblico sul sito della Provincia settore Lavoro – possono essere presentate dal 21 febbraio al 17 marzo. Un punteggio maggiore verrà attribuito ai progetti di formazione dei settori in crisi e in particolare del tessile; ai temi dell'igiene e della sicurezza nei luoghi di lavoro; ai progetti che coinvolgono soggetti svantaggiati o donne sopra i 50 anni.
La seconda tipologia di sostegno riguarda le borse lavoro e interessa sia gli enti della pubblica amministrazione (Comuni, enti locali associati, Ambiti sociali, Comunità Montane) sia le imprese del settore tessile. Nel caso che a richiedere l'intervento sia la pubblica amministrazione i beneficiari devono essere i disoccupati e inoccupati iscritti al “servizio inserimento lavorativo utenza svantaggiata” dei Centri per l'impiego. A questi ultimi è destinata un'indennità di 500 euro mensili per un massimo di 4 mesi. Le domande possono essere presentate dal 28 febbraio al 5 marzo.
Se, invece, a fare richiesta di borse lavoro sono le imprese del tessile, i benficiari devono essere disoccupati di lunga durata con una esperienza lavorativa in questo settore. L'avviso sarà pubblicato lunedì prossimo sul sito dell'ente – settore lavoro.
22/02/2008 12.14