Microcriminalità, Confesercenti: «Piazza Salotto solo la punta dell’ iceberg»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

579

PESCARA. «Quello che è successo a piazza Salotto è la punta di un iceberg». Lo denuncia Ciro Gorilla, direttore provinciale di Confesercenti Pescara, intervenendo sulla vicenda dell'allarme microcriminalità a piazza Salotto a due giorni dagli accoltellamenti avvenuti in pieno centro.
«Dispiace vedere come le istituzioni e i mass media si mobilitino solo per il centro città», sottolinea Gorilla, «perché problemi quotidiani di sicurezza interessano decine di imprenditori commerciali dello stadio, della zona dell'ospedale, della Tiburtina, dell'intera area metropolitana. Situazioni fortemente critiche che passano del tutto sotto silenzio».

«Allo stadio da anni non si riesce a trovare una sistemazione ad un gruppo di nomadi, nella zona ospedale la convivenza con il Sert è diventata ormai insostenibile. Non possiamo dimenticare che nel giro di pochi giorni sono state incendiate tre concessioni balneari a Francavilla, che a Montesilvano è stato sequestrato un hotel per problemi di ordine pubblico, che un commerciante è stato attirato in una trappola e malmenato prima di essere rapinato».
Altri episodi, sostiene Gorilla, «sfuggono alle cronache ma sono vissuti quotidianamente dagli imprenditori e dai loro clienti, come avviene nei parcheggi dell'area di risulta e della golena e nei parchi cittadini, la cui istituzione è stata una grande conquista per la qualità della vita ma che vanno sorvegliati per dare la possibilità a tutti di fruirne serenamente. Per parlare di sicurezza» avverte Gorilla «è necessario avere una visione complessiva dei problemi di Pescara e della sua area metropolitana, senza quel perbenismo che porta a indignarsi solo per piazza Salotto. Le istituzioni devono dare risposte precise e puntuali agli imprenditori, con una maggiore presenza di agenti per le strade e incentivi all'installazione di impianti di sorveglianza, perché gli imprenditori commerciali sono la prima linea della sicurezza in città».

12/02/2008 11.39