Aceto (Udeur), una risoluzione per la cartiera Burgo di Chieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

714

CHIETI. Il Consigliere Regionale Liberato Aceto nella seduta del Consiglio Regionale convocata oggi presenterà una proposta di risoluzione urgente sull’ impegno della Regione Abruzzo per la realizzazione del Progetto “Pirolisi” riguardante la Cartiera Burgo di Chieti Scalo.
La “Cartiera Burgo” occupa 295 persone e genera attività imprenditoriali e lavorative indotte a livello locale consentendo una base occupazionale complessiva di 500 unità.
«Una prospettiva di rilancio dello stabilimento teatino», si legge nel documento di Aceto, «può concretizzarsi con il progetto afferente l'impianto di dissociazione molecolare di biomasse (Pirolisi) da realizzarsi sul territorio e di cui l'azienda è parte attiva unitamente all'amministrazione comunale e ad altri soggetti privati».
Il progetto, infatti, consentirebbe di smaltire i fanghi che residuano dal ciclo di lavorazione dei materiali usati per ottenere la carta con tecniche assolutamente compatibili con la piena sostenibilità ambientale, producendo al tempo stesso energia da biomasse con un notevole risparmio, quindi, dei costi energetici e di smaltimento.
«Poiché il progetto “Pirolisi”», conclude la proposta di risoluzione, «dovrà essere portato all'approvazione della Regione e avviato ai finanziamenti regionali bisogna promuovere la costituzione di un tavolo tecnico con i soggetti pubblici e privati coinvolti nel progetto di cui trattasi, per verificarne la sua concreta fattibilità e per consentirne la sua realizzazione in tempi brevi». 12/02/2008 10.15