Verticelli, «superata emergenza idrica del Fucino»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

942

ABRUZZO. L'assessorato regionale all'Agricoltura ha stanziato 1.200.000 € per compensare le minori entrate e le maggiori uscite dovute alla siccità del 2007.
«Non c'è più alcun ostacolo all'erogazione di tali contributi – ha spiegato l'assessore regionale all'Agricoltura Marco Verticelli – in quanto è stato regolarmente effettuato il richiesto passaggio legislativo attraverso l'approvazione della Finanziaria 2008»..
Buone notizie anche sul fronte dei maggiori poteri che le organizzazioni di categoria vorrebbero fossero attribuiti ai consorzi di bonifica per una gestione dell'acqua più equa e razionale:
l'articolo 5 della legge di riordino dei consorzi, già licenziata dalla Giunta Regionale e attualmente al vaglio del Consiglio, attribuisce ai consorzi la possibilità di emettere ordinanza, dotandoli così della completa capacità di gestione delle campagne irrigue.
Nuovi pozzi dovrebbero essere poi aperti nelle zone che maggiormente hanno risentito della scarsità d'acqua, quali, nello specifico, i territori dei comuni di Luco dei Marsi, Avezzano e Arielli. «Abbiamo già avuto diversi momenti di confronto – ha assicurato Verticelli – per verificare la disponibilità finanziaria per aprire nuovi pozzi. Un ulteriore appuntamento è in programma domani mattina a L'Aquila tra l'Autorità di Bacino e i soggetti istituzionali interessati al fine di un felice esito dell'iniziativa».
Massima è l'attenzione anche per quel che riguarda la ripulitura dei canali (collettore principale e canali secondari): l'assessore Verticelli sta infatti verificando la copertura finanziaria del progetto avanzato dall'Arssa.
Procederebbe infine secondo programma l'impegno del commissario straordinario nominato in relazione ai fondi stanziati per l'intervento strutturale per l'accumulo dell'acqua nel periodo invernale e, ha concluso Verticelli, «a breve saranno messe a confronto le idee progettuali, con il fondato auspicio di poter utilizzare presto i finanziamenti già stanziati e giungere così a una positiva soluzione della vicenda».


05/02/2008 9.43