Teatro Romano, Mura: «lavori proseguono secondo le previsioni»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

787

TERAMO. «I lavori del Teatro Romano proseguiranno nel rispetto del cronoprogramma e della tipologia dei lavori da realizzare, e non vi sono vincoli di natura storica che impediscano la realizzazione di quanto previsto».

Lo ha dichiarato questa mattina l'assessore alla Cultura, Betti Mura, durante un incontro, da lei stessa convocato, con il Comune di Teramo e la Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Ministero, in merito ai lavori di riqualificazione del Teatro Romano di Teramo, ed in particolare allo smontaggio di Palazzo Adamoli.
L'assessore Mura, il Sindaco di Teramo, Giovanni Chiodi e l'assessore alla Cultura del Comune di Teramo, Mauro Di Dalmazio, hanno concordato, come già previsto dal protocollo d'intesa, sottoscritto tra i due Enti, le linee di indirizzo per gli ulteriori interventi di riqualificazione.
Il Teatro Romano è, infatti, oggetto di un ulteriore finanziamento da parte della Regione che produrrà preliminarmente uno studio di fattibilità rispetto ai successivi interventi da realizzare per la piena fruizione del Teatro Romano.
Nel sottolineare il metodo comune seguito per la delineazione degli interventi, l'assessore ha sottolineato che, «insieme con il Comune di Teramo e la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, si è stabilito che gli unici Enti titolati a comunicazioni ufficiali rispetto ai lavori del Teatro Romano sono l'ente finanziatore (la Regione Abruzzo) ed il soggetto attuatore (la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Ministero), e che per il futuro - ha concluso Mura - si provvederà a comunicati periodici congiunti, in modo da evitare la pubblicazione di notizie distorte ed il diffondersi di inutili allarmismi».

29/01/2008 14.23