Consiglio comunale: approvata modifica regolamento Ici

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

872

L’AQUILA. Il Consiglio comunale, nella seduta pomeridiana di ieri, ha approvato la delibera di modifica al vigente regolamento Ici (imposta comunale sugli immobili). Il provvedimento è passato con 24 voti favorevoli e 4 contrari, da parte dei consiglieri Lombardi (Fi), Di Luzio, Sciomenta (Udc) e Vito Colonna (An).
«Si è applicato per la prima volta – ha dichiarato l'assessore alle Finanze Anna Maria Ximenes – un principio fondamentale per determinare il valore dei terreni sottoposti al pagamento dell'imposta, vale a dire il valore reale in commercio degli stessi. Sono stati inoltre rivisti i coefficienti di riduzione, alla luce delle valutazioni di una commissione composta da tecnici interni al Comune, dividendo il territorio comunale in 19 microzone. Partendo dal centro storico vengono applicati, sulla base di questi nuovi parametri, dei coefficienti di riduzione via via maggiori per le zone più periferiche o frazionali».
«Inoltre – ha proseguito l'assessore – chi non ha il lotto minimo per poter edificare beneficerà di una riduzione del 75% dell'imposta, rispetto al 50% previsto negli altri anni. Attraverso questo meccanismo chi ha un terreno con un valore elevato pagherà di più, ma avrà la possibilità di edificare. Chi è in possesso di terreni non edificabili andrà invece a pagare di meno».
«Il Comune – ha concluso l'assessore Ximenes – ha operato una scelta precisa, esentando dall'imposta i terreni compresi negli articoli 29 e 30 del regolamento, vale a dire quelli destinati a verde pubblico, verde pubblico attrezzato e servizi pubblici. Questo nonostante le ultime sentenze della Corte costituzionale abbiano stabilito il pagamento anche per queste aree, seppure con delle riduzioni».
Dopo l'approvazione della delibera il Consiglio comunale si è sciolto per mancanza del numero legale.

26/01/2008 10.18