Basket 2007, in Procura per verificare i conti e il buco milionario

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1789

CHIETI. I gruppi di An, Fi e Udc alla Provincia di Chieti annunciano battaglia politica e giudiziaria dopo che è stato negato, pur essendoci il voto unanime della Commissione consiliare di controllo e garanzia, l'accesso agli atti del Comitato tecnico esecutivo di Eurobasket 2007. SOLDI PUBBLICI, DOCUMENTI SEGRETI. AIMOLA:«DEVO GARANTIRE LA RISERVATEZZA DEGLI ATTI»

CHIETI. I gruppi di An, Fi e Udc alla Provincia di Chieti annunciano battaglia politica e giudiziaria dopo che è stato negato, pur essendoci il voto unanime della Commissione consiliare di controllo e garanzia, l'accesso agli atti del Comitato tecnico esecutivo di Eurobasket 2007.

SOLDI PUBBLICI, DOCUMENTI SEGRETI. AIMOLA:«DEVO GARANTIRE LA RISERVATEZZA DEGLI ATTI»



Impossibile vedere i documenti. Impossibile verificare i conti. Il centrodestra alza il tiro e punta alla Procura della Repubblica per fare chiarezza e per avere risposte, che di chiedono da tempo ma che stentano ad arrivare.
Sul fronte politico la Minoranza chiederà le dimissioni del vicepresidente della Provincia Umberto Aimola, che è anche vicepresidente del Comitato «per aver calpestato la dignità dell'intero consiglio provinciale», ha detto in conferenza stampa ieri mattina il capogruppo di An Mauro Febbo unitamente ai consiglieri Claudio Orlandi (Fi) e Gaetano D'Onofrio (Udc), «opponendo il suo diniego ad andare nella sede del Comitato per esaminare la documentazione».
Febbo ha poi annunciato che si recherà personalmente alla Procura della Repubblica e alla Corte dei conti «perché tra l'altro vogliamo sapere quante persone sono state assunte e attraverso quali procedure».
E poi «ci sono ristoratori e fornitori che attendono ancora di essere pagati, perché il Palatricalle di Chieti è inagibile. Lo stesso presidente del Comitato, Di Marco - aggiunge Febbo - ha dovuto ammettere che c'é un buco compreso fra 6 e 7,5 milioni di euro».
Insomma una situazione ancora poco chiara da comprendere ma su cui il centrodestra chiede chiarezza, al più presto.
«Segnalerò queste cose - ha aggiunto Febbo - anche al presidente del comitato internazionale dei Giochi del Mediterraneo Amar Adaddi e al presidente del comitato organizzatore Sabatino Aracu perché le stesse persone che hanno gestito Chieti 2007 stanno nei Giochi del Mediterraneo 2009».

25/01/2008 9.21

SOLDI PUBBLICI, DOCUMENTI SEGRETI. AIMOLA:«DEVO GARANTIRE LA RISERVATEZZA DEGLI ATTI»


«Il Comitato organizzatore dei campionati europei di pallacanestro femminile Chieti 2007 non è
un ente dipendente della Provincia ma è un'associazione di Comuni e non è tenuto a fornire a nessuna documentazione. Anzi io ho l'obbligo di garantire la riservatezza degli atti».
Ha replicato così questa mattina Umberto Aimola, il presidente del Comitato nonché vice presidente della Provincia di Chieti, alla minoranza di centro destra che ieri ha annunciato iniziative
politiche e giudiziarie dopo il diniego di poter visionare gli atti del Comitato pur a fronte della decisione in tal senso adottata all'unanimità dalla Commissione consiliare di controllo e garanzia.
Secondo Aimola, inoltre, la commissione di vigilanza non è una commissione di indagine e i suoi componenti non hanno alcun titolo ad entrare nella sede del comitato per visionare i documenti. Sempre secondo Aimola non esistono debiti ma entrate e uscite regolarmente iscritte nel bilancio del comitato e man mano con le entrate si sta provvedendo a saldare i debiti.
«Non ci sono buchi milionari ma un bilancio in funzione di un ente che funziona e che si scioglierà quando l'ultima lira verrà pagata».

25/01/2008 14.22