Dinamite al casello di Avezzano. Poi la smentita: solo fuochi d'artificio

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

709

AVEZZANO. E' stata una mattina movimentata quella di oggi al casello di Avezzano dell'A25, lungo la pista dedicata ai possessori di Viacard. Un casellante ha allertato la polizia, sicuro di aver visto dei candelotti di dinamite abbandonati in una scatola….
Una presenza strana, la paura e nel dubbio meglio chiamare le forze di polizia.
Così stamattina un casellante che lavora sulla A25 sicuro di aver visto della dinamite ha deciso di lanciare l'allarme.
E si è disseminato subito il panico.
Alcuni presenti hanno raccontato che quella "dinamite" era ferma lì almeno da un paio di giorni…e chissà cosa poteva accadere.
Del caso si è occupato la polizia del commissariato di Avezzano e sul posto è stata spedita anche una squadra di artificieri.
Ma ben presto c'è stata la rivelazione, proprio grazie all'intervento degli agenti speciali: niente dinamite, niente candelotti esplosivi ma soltanto giochi pirotecnici.
Sei in totale, con la miccia ben evidente che spuntavano fuori da una scatola vicino alla pista Viacard.
Sospiro di sollievo, quindi, ma traffico impazzito per tutta la mattina.
Gli agenti, infatti, hanno provveduto a bloccare il transito lungo la pista interessata e il traffico in uscita ad Avezzano ha subito qualche rallentamento.
La pista per il transito degli automobilisti con carte di credito è stata riaperta dopo circa un'ora e ora la situazione è tornata regolare.

24/01/2008 13.47