Fisco. Contribuenti.it: «abruzzesi preoccupati dalle tasse anche a Natale»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1127

ABRUZZO. Lo Sportello del contribuente: nelle festività natalizie assistiti 36.762 cittadini in tutta Italia. Di questi oltre mille sono abruzzesi.
Italiani sempre più preoccupati dalle tasse. Anche durante le vacanze natalizie non hanno smesso di pensare al fisco.
Nei soli giorni 24-25 e 26 dicembre '07, sono stati ben 36.762 i cittadini che hanno chiamato “Lo Sportello del Contribuente” richiedendo l'assistenza del Difensore del Contribuente.
Di questi ben 1.211 gli abruzzesi. Fra le regioni che hanno usufruito maggiormente dei servizi erogati da “Lo Sportello del Contribuente”, in testa risulta la Campania, con 6.167 richieste. Secondo e terzo posto spettano rispettivamente al Lazio, con 4.218, e alla Sicilia, con 4.198. Persino nel giorno di Natale il sito internet Contribuenti.it è stato consultato da 139.572 visitatori, mentre Contribuenti. tv è stata vista da 94.314 telespettatori.
«Internet e telefono non sono le uniche fonti consultate nei giorni natalizi dai contribuenti italiani- sottolinea Donato Fioriti dirigente nazionale e Direttore per l'Abruzzo dei Contribuenti Italiani-, determinante è stato l'aiuto front office prestato, negli oltre 1000 Sportelli del Contribuente, dagli Angeli del Fisco di Krls Network of Business Ethics (leader mondiale nel volontariato, presieduto dal gesuita Padre Massimo Rastrelli, composto da oltre 1000 studi professionali tra avvocati, dottori commercialisti, notai e revisori contabili) che hanno erogato gratuitamente le proprie prestazioni professionali ai poveri, le vittime di usura, i terremotati, diversamente abili e le persone anziane over 70 ricoverate in ospedali, case di cura o di riposo».
«Anche quest' anno- aggiunge Fioriti- le maggiori richieste sono pervenute da lavoratori dipendenti (37,6%), a seguire pensionati (31,9%), lavoratori autonomi (17,4%) e imprenditori (6,7%)».
Complessivamente, la percentuale di risposte fornite in tempo reale dalla rete dei call center è stata del 91%, ed hanno riguardato per il 33,2% le ganasce fiscali ed ipoteche immobiliari, il 32,1% le cartelle pazze, il 20,7% i rimborsi fiscali ed il 7,3% l'aumento delle imposte locali.

29/12/2007 10.30