Lista Aperta chiede maggiori fondi per il Diritto allo Studio

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

803

L'AQUILA. Gli studenti consegnano una lettera alla Regione per ripristinare il milione di euro tagliato.
Il 12 dicembre la Giunta Regionale ha approvato la bozza di bilancio per il 2007 che prevede un taglio di un milione di euro per i fondi destinati al Diritto allo Studio Universitario.
I rappresentanti degli studenti universitari di Lista Aperta hanno consegnato ieri mattina, al presidente della commissione Bilancio Angelo Orlando, una lettera indirizzata a tutto il Consiglio Regionale, chiedendo il reintegro dei finanziamenti per confermare l'importo di 7 milioni e 400 mila euro stanziati per il 2006, in modo da garantire la copertura totale delle borse di studio per questo anno accademico.
«Per un reale investimento sul futuro culturale, sociale ed economico della Regione Abruzzo – si legge nella lettera - è di fondamentale importanza una seria politica di diritto allo studio che miri a garantire ai capaci e meritevoli, benchè privi di mezzi, una reale possibilità di accedere ai più alti gradi di istruzione, permettendo così agli studenti di sentire valorizzate le proprie passioni e l'impegno nello studio universitario».
Gli studenti di Lista Aperta, lista apartitica che conta tre rappresentanti nei tre CdA delle ADSU abruzzesi, tengono a sottolineare la necessità di un'interazione tra le istituzioni e il mondo universitario.
«Sappiamo – afferma Andrea Ulisse, responsabile regionale di Lista Aperta - che l'assessore Fabbiani si è già adoperato per trovare la copertura finanziaria per il reintegro dei fondi tagliati. In attesa che si concretizzino questi impegni nell'approvazione definitiva del Bilancio 2008, rimaniamo disponibili ad ogni forma di collaborazione con tutte le parti politiche e gli ambienti universitari».

APPROVATA LA MOZIONE PER IL SOSTEGNO ALL'UNIVERSITA'

Il Senato Accademico dell'Università dell'Aquila nella seduta del 19 Dicembre su proposta dei rappresentanti dell'Udu ha approvato all'unanimità una mozione alla Regione Abruzzo con la quale si chiede maggiore sostegno all'Università e al Diritto allo Studio.
In particolare la mozione approvata chiede: l'approvazione di una Legge Regionale volta alla promozione del sistema di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico che sostenga e promuova il sistema universitario, l'aumento nel bilancio 2008 della Regione dei Fondi per il Diritto allo Studio e il mantenimento delle tre ADSU nelle città universitarie.
Già nella scorsa seduta anche il Consiglio Studentesco si è espresso unanime verso la Regione nella richiesta di mantenere le tre ADSU distinte nelle città universitarie.

20/12/2007 9.49