Turbogas Folignano, amministratori abruzzesi convocati nelle Marche

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

755

FOLIGNANO (AP) Il presidente del Consiglio comunale di Folignano, Daniele Ricciotti, ha convocato in via urgente per martedì 18 dicembre 2007 alle ore 15.00 presso la sala consiliare di Folignano una riunione con i sindaci del territorio ascolano e abruzzese in merito al problema Turbogas.
L'incontro ha lo scopo di «creare una sinergia comune» tra i vari Enti locali ed elaborare un percorso unitario «volto alla condivisione di uno staff tecnico in grado di elaborare le osservazioni al progetto preliminare sulla centrale di cogenerazione», di cui nelle settimane scorse, proprio grazie al contributo del Comune di Folignano, si è molto parlato.
La nuova centrale Turbogas, infatti, che sorgerà sul territorio marchigiano si troverà esattamente al confine con l'Abruzzo e in questo modo qualsiasi tipo di ricaduta interesserà anche la nostra regione.
Le osservazioni comuni permetteranno una valutazione più ampia del progetto, «e non potranno non chiarire le numerose lacune emerse nel progetto preliminare», considerando le ricadute ambientali e la qualità della vita che si otterrebbero da un impianto produttivo così come è stato concepito.
«In tal senso», ha spiegato Ricciotti, «tutti i sindaci direttamente o indirettamente interessati possono partecipare, visto che l'incontro è aperto alle amministrazioni che hanno a cuore la salute dei propri cittadini nonché la tutela ambientale di un territorio cui pochi si interessano, se non per ragioni prettamente propagandistiche o strumentali».
Settimio Ferranti dell'associazione "Dalla parte giusta", lamenta però la mancata condivisione di osservazioni con percorsi tecnico/politici, «in nome del bene comune», con le associazioni culturali dei cittadini, «come se la politica partecipativa, con l'orecchio teso, fosse un antico miraggio e per pochi».

18/12/2007 9.39