Trasporti: accordo di programma per Interporto Val Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

794

Trasporti: accordo di programma per Interporto Val Pescara
PESCARA. «Un deciso passo in avanti verso la realizzazione dell'Interporto di Manoppello perchè fondamentale per lo sviluppo dell'Abruzzo».
E' stato questo il commento espresso dall'assessore ai Trasporti, Tommaso Ginoble, appena dopo la firma dell'accordo di programma con il Comune di Manoppello, rappresentato dal sindaco Gennaro Matarazzo, che prevede una variazione al Prg del Comune con apposizione conseguente del vincolo preordinato all'esproprio per pubblica utilità in relazione al completamento dell'Interporto Val Pescara, mediante progetto di finanza.
Nell'accordo di programma si premette che «la Regione Abruzzo con i propri strumenti di programmazione ha individuato i servizi della logistica delle merci tra i bisogni della collettività a cui la pubblica amministrazione deve dare risposta».
All'accordo sottoscritto ieri mattina «potranno aderire anche altri soggetti eventualmente interessati a vario titolo alla realizzazione dell'Interporto della Val Pescara».
Il contenuto dell'accordo è dato dal progetto preliminare relativo al completamento dell'Interporto sito in Manoppello, nell'ambito del Docup 2000/2006, costituente parte integrante del progetto di finanza dichiarato di pubblico interesse dalla Regione Abruzzo e presentato dall'associazione temporanea d'impresa (Ati)"Di Vincenzo Dino & C.spa", "Toto spa", "Rocco & Domenico Di Marzio srl".
L'accordo dovrà essere ora ratificato dal Consiglio comunale di Manoppello e a seguito della ratifica sarà approvato e adottato con apposito atto formale dal presidente della Regione e pubblicato sul Bollettino Ufficiale.
La Regione infine s'impegna ad istituire un gruppo di lavoro composto da rappresentanti della stessa Regione, del Comune di Manoppello e delle società appaltatrici per assicurare il coordinamento del progetto di finanza ed espletare le procedure di legge, comprese quelle espropriative e le forme di pubblicità dovute.

13/12/2007 9.23