Strada per Passolanciano, al via i lavori per la sistemazione delle frane

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

705

PROVINCIALE ATRI-SILVI. APERTA AL TRAFFICO LA GALLERIA IN LOCALITÀ BERRETTINO

PESCARA. Provincia al lavoro per superare in poche settimane il grave stato di emergenza che si è verificato sulla strada provinciale numero 60, che da Scafa conduce a Passolanciano attraverso il comune di Lettomanoppello: un'arteria di grande interesse turistico, che collega la Tiburtina con il comprensorio sciistico, interessata tra il chilometro “10+100” e il chilometro “14+150” da un vasto ed esteso movimento franoso provocato dagli incendi estivi che hanno interessato l'area, provocando la caduta di enormi massi di roccia che ora incombono minacciosamente sulla carreggiata. Uno stato d'emergenza che ha determinato il divieto assoluto di transito e la chiusura al traffico della strada.
Una stima degli interventi programmati dal settore Sviluppo del territorio e viabilità dell'amministrazione provinciale presieduta da Giuseppe De Dominicis ha fissato intanto in circa 280mila euro la somma necessaria a garantire una prima normalizzazione della situazione: una cifra che il settore guidato da Antonello Linari ha messo a disposizione al termine di un lavoro di concertazione che ha coinvolto direttamente anche il primo cittadino lettese, Osvaldo Trovarelli, e grazie a un contributo di 100mila euro stanziato dalla Protezione civile regionale per l'eliminazione dei pericoli più imminenti. La stima per una sistemazione a carattere definitivo dell'intero tratto stradale è stata fissata invece dalla Provincia in poco più di 2 milioni e 323mila euro.
I lavori, e per la cui conclusione sono previsti non più di 40-45 giorni, riguardano in particolare la realizzazione di speciali barriere, la riduzione dei massi pericolanti a volumi di minore entità, il rivestimento con reti ed anelli di alcune fronti franosi, la realizzazione di altri rivestimenti anti-frana.

12/12/2007 15.40

PROVINCIALE ATRI-SILVI. APERTA AL TRAFFICO LA GALLERIA IN LOCALITÀ BERRETTINO

Da ieri è percorribile la galleria realizzata in località Berrettino, ad Atri, nell'ambito del progetto di ammodernamento della provinciale 553, Atri-Silvi, nel tratto Madonna delle Grazie-Piane Maglierici.
La galleria è lunga 125 metri e, insieme alla variante costruita in località Cavalieri, rappresenta l'intervento più significativo del progetto di sistemazione dell'arteria stradale. L'opera è costata 1 milione e 500 mila euro; complessivamente, per la sistemazione della 553 sono stati spesi 5 milioni di euro e i lavori termineranno nei primi mesi del 2008.
Soddisfazione è stata espressa dal vicepresidente con delega alla viabilità, Giulio Sottanelli, secondo il quale l'apertura della galleria e l'adeguamento della 553 rappresentano, per le comunità locali, un decisivo miglioramento rispetto al passato in quanto sono stati «notevolmente ridotti i tempi di percorrenza fra la zona interna e la costa, con interventi sostanziali sul piano della sicurezza e su quello dell'ammodernamento strutturale».
In materia di viabilità va segnalata anche la riapertura al traffico della strada provinciale 53, zona Convento a Mosciano Sant'Angelo, chiusa due anni fa in seguito ad una frana. L'intervento - costato 150 mila euro - ha consentito il ripristino della sede stradale e delle condizioni di transitabilità.
Interdette al traffico, invece, come accade ogni anno nel periodo invernale, due tratti di strada in alta quota: la provinciale 51 ad Acquachiara e la provinciale 69, San Vito Macchia da Sole.
12/12/2007 17.25