Operazione antidroga, 250 carabinieri in azione tra Tagliacozzo, Roma e Rieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

6670

Operazione antidroga, 250 carabinieri in azione tra Tagliacozzo, Roma e Rieti
(Foto: Antonio Oddi)
TAGLIACOZZO. Numerosi arresti in una vasta operazione antidroga effettuato da parte dei carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo, in provincia di L'Aquila. Sarebbe stato sequestrato un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti.
Duecentocinquanta carabinieri sono in azione da questa mattina per eseguire 18 ordinanze di custodia cautelare, nove in carcere e nove con obblighi di dimora, nei confronti di altrettante persone che risiedono nelle province di Roma, L'Aquila e Rieti.
Nei loro confronti la magistratura di Avezzano ha ipotizzato il reato di concorso in detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I carabinieri stanno eseguendo oltre 100 perquisizioni.
Maggiori informazioni nel corso della giornata.

06/12/2007 9.59

SEQUESTRATI 30 KG DI HASHISH E 20MILA PASTICCHE DI ECSTASY

L'operazione è stata denominata "Pasha" proprio per via della droga sintetica utilizzata dai giovani «una droga pericolossisima», hanno spiegato i militari.
L'azione investigativa ha portato all'arresto di Zewde Ghebreamlak, di
24 anni, residente a Roma e di un minore e si è così decapitata la banda degli spacciatori che dominava sul territorio della Marsica.
Oltre 30 i kg di hashish ritrovati dai militari in un appartamento romano, e oltre 20 mila le pasticche di ecstasy pronte per essere immesse sul mercato marsicano.
Sin dall'inizio l'indagine ha evidenziato un forte coinvolgimento di giovani, molti dei quali minorenni, verso il consumo e lo spaccio di ogni tipo di sostanza stupefacente, in modo particolare quelle sintetiche.
Oltre ai due arresti in carcere sono state, inoltre, eseguite 6 misure cautelari agli arresti domiciliari nei confronti di: Roberto Boi, 27 anni, di Avezzano, Sabatino Cerasoli, 18 anni, di Scurcola Marsicana, Daniele Saroli, 19 anni di Roma, Celestino Di Marco, 28 anni, di Capistrello, Mario D'Alessandro, 28 anni di Avezzano e un minore.
Altre sette persone sono state raggiunte da provvedimento di obbligo di dimora.
Fabio Andreozzi, 43 anni di Capistrello, Luca Caporale, 28 anni di Scurcola Marsicana, Andrea Lippa, 26 anni, di Scurcola, Luca Nardi, 21 anni, di Capistrello, Dario Pensa, 28 anni, di Roma, Moris Persia, 22, di Capistrello e Cristian Verlengio, 23 anni, di Avezzano.
Tre persone sono ancora latitanti. Tutti sono ritenuti responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti.
I carabinieri hanno eseguito 31 perquisizioni domiciliari e personali nei confronti di altrettanti indagati, mentre altre 40 perquisizioni sono state eseguite nei confronti di giovani ritenuti possibili detentori di sostanze stupefacenti.
L'indagine è nata nel settembre del 2005, hanno spiegata questa mattina i Carabinieri di Tagliacozz, «dall'esigenza di dare una risposta al fenomeno dell'uso e spaccio di droga da parte di giovani dell'area marsicana».


06/12/2007 14.20