Interrogazione al ministro dopo le intimidazioni a Libera

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

717

AVEZZANO. Una interrogazione al ministro Amato dopo l’atto intimidatorio di cui è stato vittima Giuseppe La Pietra, coordinatore di Libera l'Aquila.
La casa devastata e messa a soqquadro.
L'associazione Libera ha iniziato da oltre un anno la sua attività sul territorio per denunciare le possibili infiltrazioni mafiose nel territorio abruzzese della Marsica e quello di lunedì scorso è stato solo l'ennesimo atto intimidatorio.
Dopo le lettere di minacce ricevute nei mesi scorsi dal coordinatore Giuseppe La Pietra ignoti sono riusciti ad entrare nella sua casa e distruggere tutto quello che era a portata di mano.
Quindici parlamentari, dopo l'accaduto, hanno deciso di presentare una interrogazione al ministro degli Interni Giuliano Amato «per sapere quali iniziative intende assumere il ministero per far piena luce sull'accaduto al fine di accertare la natura del fatto, perseguire i responsabili e tutelare l'incolumità di La Pietra».
Intanto giovedì 6 dicembre presso la sala Arssa di Avezzano alle ore 18, si terrà il quarto e ultimo appuntamento della manifestazione "Cose nostre nell'Abruzzo interno".
Interverranno l'onorevole Giuseppe Lumia, vice Presidente Commissione parlamentare Antimafia e Andrea Campinoti, presidente nazionale Avviso Pubblico.

01/12/2007 9.18


[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=12684]CASA A SOQQUADRO MA NON HANNO RUBATO NIENTE[/url]