Approvato l’assestamento di bilancio in consiglio provinciale

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

790

L’AQUILA. Il Consiglio Provinciale, riunitosi questa mattina, ha approvato a maggioranza l’assestamento di bilancio. Una manovra complessiva netta di 2,7 milioni di euro.

Tra le voci più importanti compaiono somme per il rinnovo contrattuale dei dipendenti per un totale di 1,3 milioni di euro che si aggiungono ad un altro milione di euro che l'Amministrazione impegnerà nel prossimo bilancio di previsione, proprio mentre in molti enti divampa la protesta sindacale.
Continua l'impegno anche sul fronte del risparmio energetico e dell'utilizzo di energie alternative con l'impegno di altri 193.000 euro per l'istallazione di impianti fotovoltaici in alcuni edifici di proprietà della Provincia.
530.000 euro sono stati destinati a lavori urgenti per la viabilità, in particolare per far fronte ad eventi franosi. Nello stesso settore, 50.000 euro serviranno per l'acquisto di attrezzatura tecnica.
200.000 euro andranno ad aggiungersi ai fondi destinati a nuove progettazioni in materia di edilizia scolastica, per la quale già 30.000 euro, nella stessa manovra di assestamento, consentiranno i lavori per l'istallazione di nuove centraline telefoniche.
Soddisfatta la Presidente Stefania Pezzopane che così a commentato:«un documento finanziario che visualizza a numeri chiari le priorità della nostra azione amministrativa già espresse nel bilancio complessivo: la valorizzazione delle risorse umane, la difesa dell'ambiente, il taglio degli sprechi della pubblica amministrazione, l'attenzione alle energie rinnovabili e soprattutto le scuole e le strade, su cui si concentra in maniera consistente l' impegno finanziario degli ultimi anni. Ottimo il lavoro di squadra dei nostri assessori, e civile e costruttivo il confronto fra tutte le forze politiche in Consiglio Provinciale. Grazie all'impegno costante, i cittadini possono beneficiare, cosa rara di questi tempi, dell'approvazione come sempre nei tempi di un bilancio sano ed in pareggio».

30/11/2007 15.35