Sulmona. Violenza sessuale: 2 minori arrestati per abusi su disabile

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

917



SULMONA. Una vicenda delicatissima e inquietante perché al centro c'è una ragazza disabile e due minorenni. I due studenti di 17anni di Sulmona sono stati arrestati dopo che che la ragazza, affetta da deficit mentale, li ha accusati di avere abusato di lei. I fatti sarebbero accaduti nell'aprile scorso.
I due sono stati arrestati dalla Polizia su ordinanza del Gip del Tribunale dei minori dell'Aquila, Vincenzo Venezia. L'interrogatorio si terrà probabilmente lunedì prossimo.
Per il momento a i due rigettano ogni accusa e tramite i loro avvocati, Alberto Paolini e Alessandro Scelli, sostengono di non conoscere la giovane e neanche i motivi per i quali si sarebbe inventata quanto denunciato.
La giovane vittima, però, avrebbe raccontato la violenza ad una assistente sociale e gli inquirenti sostengono che la ragazza sia stata vittima anche della violenza di adulti.
La polizia ha quindi denunciato per violenza sessuale aggravata anche questi, sospettati di aver abusato della ragazza.
Tutto questo sarebbe avvenuto all'insaputa dei genitori, una «famiglia normale», secondo chi li conosce «che seguono con cura la figlia» ma che comunque non si sarebbero accorti di niente.
Uno dei due adulti, inoltre, è accusato anche di sequestro di persona e di minaccia aggravata per avere costretto la giovane a rapporti minacciandola con un coltello.
Un terzo uomo è stato invece denunciato per circonvenzione di incapace: avrebbe spinto la ragazza a chiedere soldi facendoseli poi consegnare.
Le indagini sono ancora in corso per accertare se nella vicenda siano coinvolte altre persone.
La prossima settimana, quando i ragazzi verranno ascoltati, probabilmente si farà luce sulla situazione.
30/11/2007 14.54