Parcheggi, area di risulta a pagamento anche di domenica

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1145

PESCARA. Parcheggi a pagamento nell'area di risulta anche nei giorni festivi: «ancora un provvedimento contro il commercio e contro Pescara». L'associazione chiede invece la totale gratuita' della sosta per tutto il periodo natalizio.
La Confcommercio pone a questo punto un interrogativo:
«come avrebbero reagito i consumatori se le attività della Grande Distribuzione avessero deciso di far pagare il parcheggio nelle proprie aree, di cui la clientela usufruisce gratuitamente, per l'intero anno? Quali sarebbero state le reazioni se sui giornali avessimo letto una tale notizia?» L'associazione di categoria chiede al contrario che, durante tutte le Feste di Natale, il parcheggio nell'area di risulta venga offerto a totale gratuità: «questa potrebbe rappresentare una iniziativa realmente in grado di restituire all'intero comparto, ai cittadini e ai consumatori tutti fiducia verso un'Amministrazione che dal suo insediamento sembra invece aver operato con azioni contro la città e contro gli operatori, tanto da apparire un ente insensibile».
La Confcommercio lamenta anche la «latitanza di un assessore al commercio tradizionale, del quale chiediamo urgentemente la nomina, in quanto oggi la Confcommercio fatica a trovare all'interno dell'amministrazione un referente cui sottoporre le problematiche del settore».
Intanto domani alle 11 da piazza Italia si snoderà un corteo "funebre" organizzato dai comitati promotori del referendum sul traffico per protestare contro la "morte della democrazia". Secondo la decisione del consiglio comunale, infatti, il recente referendum consultivo sul piano traffico non sarà tenuto in alcuna considerazione. In quella occasione circa 20mila cittadini avevano votato per l'abrogazione del piano Mancini.
29/11/2007 15.29