Sviluppo aree interne, torna la "settimana della montagna"

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1110

L’AQUILA. L’Aquila sarà per una settimana al centro dell’attenzione nazionale per quanto riguarda i temi dello sviluppo delle aree montane.

Prenderà il via lunedì 19 novembre la manifestazione “Vivi la montagna”, una settimana che terminerà il 24 novembre nella quale si parlerà di politica, sviluppo, cultura, identità per la qualità della vita nelle aree montane.
Nel corso di questa settimana saranno quattro gli eventi a carattere nazionale che saranno ospitati all'Aquila. Martedì 20 a partire dalle ore 15 nella sala Celestiniana della Basilica di Collemaggio si terrà l'incontro-dibattito “La montagna italiana tra conservazione e sviluppo
Mercoledì 21 novembre la castagna sarà al centro dell'Assemblea nazionale “Città del Castagno”, nel corso della quale sarà presentata la guida “100 città da cogliere in castagna”.
Al termine, alle 18.30 in piazza della Repubblica, sarà possibile gustare questo prodotto delle montagne italiane.
Giovedì 22 ci sarà l'importante appuntamento con la Conferenza programmatica Uncem, nell'auditorium del Comando Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza. Parteciperanno centinaia di delegati dell'Uncem di tutte le regioni italiane e il presidente nazionale Enrico Borghi.
«In un momento delicatissimo per il riassetto istituzionale della montagna italiana l'Uncem proporrà due giorni di riflessione e di proposte sull'autoriforma delle Comunità Montane – ha detto il presidente Uncem Abruzzo Giovanni Venditti – sulle nuove strategie per lo sviluppo sostenibile dei loro territori, sul nuovo ruolo dell'Uncem e sulle alleanze necessarie a rafforzare il fronte della montagna».
L'ultimo evento nazionale sarà l'assemblea delle province italiane aderenti a Federparchi, a cura dell'Assessorato all'Ambiente della Provincia dell'Aquila.
«Con questa manifestazione siamo riusciti ad attirare l'attenzione nazionale sulla nostra provincia – ha affermato la presidente della Provincia dell'Aquila, Stefania Pezzopane – questa edizione per noi rappresenta un salto di qualità».
L'Aquila diventa anche capitale nazionale della cultura della montagna con due eventi principali: la mostra “Le montagne incantate”, di Michelangelo Antonioni e la lettura scenica “Il poema dei monti naviganti” tratta dal libro di Paolo Rumiz, entrambi giovedì 22 novembre nel Museo Nazionale d'Abruzzo al Castello Cinquecentesco.
Il Cai incontrerà i giovani per un'arrampicata sportiva, alla quale parteciperà anche il campione Matteo Cittadini, giovedì 22, mentre lunedì 19 si parlerà delle attività delle truppe Alpine per la sicurezza in montagna con il IX Reggimento Alpini.
Sabato 24, infine, appuntamento alla Riserva naturale del Fiume Vera per l'inaugurazione dei lavori di rinaturalizzazione e valorizzazione a cura dell'Assessorato all'Ambiente del Comune dell'Aquila e del Gal Arca Abruzzo. Sarà rinnovato anche quest'anno il protocollo d'intesa stipulato nella scorsa edizione tra le Province dell'Aquila e Teramo per lo sviluppo dei due versanti del Gran Sasso.
Mara Iovannone
16/11/2007 9.07