Rubavano opere d'arte in chiese e conventi, cinque arresti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

730

ABRUZZO. E' in corso da questa mattina un'operazione dei carabinieri del Nucleo tutela patrimonio artistico di Cosenza. Rubate opere d’arte anche al convento di Balsorano.
Sono ancora da completare le cinque esecuzioni di custodia cautelare emesse, nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Paola, contro i presunti componenti di un'organizzazione accusata di avere compiuto una serie di furti di opere d'arte in chiese e conventi in Calabria, Friuli-Venezia Giulia ed Abruzzo.
Delle cinque ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip, ne sono state eseguite, al momento, tre. I dieci furti di cui si sarebbe resa responsabile l'organizzazione sgominata dai carabinieri sono avvenuti in chiese di Paola, Ronchi dei Legionari (Gorizia), Buttrio (Udine), Crosia (Cosenza), Crucoli (Crotone) e Acquappesa e San Nicola Arcella (Cosenza) e Fiumicello (Udine) ed in un convento di San Francesco di Balsorano (Aquila).
Le persone contro le quali il gip del Tribunale di Paola ha emesso i provvedimenti restrittivi risiedono nelle province di Napoli e Trieste. Eseguite anche 11 perquisizioni domiciliari.
L'operazione, denominata “Ecclesia”, ha consentito anche il recupero di parte dei beni artistici rubati, considerati di notevole valore.
15/11/2007 11.41