Rocca San Giovanni. 1,850 mln per gli investimenti di 3 anni

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

746

ROCCA SAN GIOVANNI. «Noi torniamo a ribadire quello che abbiamo più volte comunicato, sia nel programma elettorale e poi, concretamente, nel corso dell'azione amministrativa: l'attenzione alle strade. E vi spieghiamo perché». Gianni Di Rito, Sindaco di Rocca San Giovanni, interviene in merito alle segnalazioni sul dissesto delle strade del paese da parte della minoranza.
«Ringraziamo l'opposizione per la collaborazione che cerca di dare all'Amministrazione comunale, anche se le cose su questo argomento non sono esattamente come da loro illustrate. Credere che la maggioranza si impegni a risolvere problemi solo dietro segnalazioni della minoranza è alquanto riduttivo, per cui riteniamo che una collaborazione possa essere fattiva solo quando c'è il rispetto dei ruoli».
«Stiamo puntando molto alla razionalizzazione della rete viaria comunale – afferma il Sindaco – per permettere un'accessibilità del territorio congruente con i programmi di valorizzazione in essere, come peraltro abbiamo ampiamente segnalato nel mese di ottobre. Circa le segnalazioni pervenute, lo stato delle strade comunali è ben noto, tanto che, nella programmazione delle opere di manutenzione che, prevedendo cifre singolarmente inferiori a 100mila euro, non sono per norma di legge riportate nel piano triennale ma direttamente a bilancio, sono stati previsti investimenti per complessivi 117mila euro, per le sole manutenzioni delle strade esterne».
«Tali cifre – continua Di Rito – sono ovviamente destinate, secondo un ordine di priorità e urgenza, a ripristinare le condizioni ottimali proprio di quei tratti di strada segnalatici.
Inoltre, per quanto riguarda il Piano Triennale, inoltre, sono stati previsti investimenti per la viabilità:

- 130mila euro per la sistemazione delle strade esterne;
- 100mila euro per le urbanizzazioni in contrada Vallevò;
- 220mila euro per la sistemazione della strada Visciglioni e quella alle spalle della Cantina Sociale;
- 364mila euro per le urbanizzazioni in contrada Santa Calcagna;
- 200mila euro per la sistemazione dei sentieri naturalistici.
A questi vanno aggiunti gli investimenti previsti per la viabilità e le urbanizzazioni interne che ammontano a 500mila euro, destinati alla valorizzazione del centro storico.
Il totale degli investimenti previsti è dunque pari a 1 milione e 850mila euro, che riteniamo sufficiente a dimostrare l'attenzione per la problematica segnalata”.
«Ci teniamo a sottolineare – conclude il primo cittadino – che nel territorio sono presenti numerose strade di competenza sovra comunale, che versano in condizioni ben più critiche, come ad esempio la strada in località Fontanelli, la strada Sterpari in località Vallevò e la SP Rocca San Giovanni – Fossacesia, in gravi condizioni per via di notevoli dissesti, tutte di competenza provinciale, sulle quali non è giunta nessuna segnalazione. Da parte nostra, invece, numerose sollecitazioni sono giunte presso la sede della Provincia, e nessuna risposta è mai giunta in Comune. Evidentemente – chiosa Di Rito – siamo di fronte ad un andamento super lento».

10/11/2007 14.25