Lions Club:«Gemellaggio tra Chieti e Kandy nello Sri Lanka»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

694



CHIETI. Un gemellaggio tra la citta di Chieti e quella di Kandy, nello Sri Lanka: è stato proposto dall'Ambasciatore incaricato d'affari in Italia, sig. C.A.H.M. Wijeratne, durante un incontro ufficiale con il Sindaco di Chieti, Francesco Ricci.
«Venendo a Chieti», ha detto il massimo rappresentante diplomatico dello Sri Lanka, «ho notato le forti somiglianze che la nostra città di Kandy, situata al centro dello Sri Lanka, ha con la vostra città di Chieti: è una città simile come numero di abitanti, conformazione geografica, e, come Chieti, è una città ricca di storia e di tradizioni popolari. A Kandy, ha ricordato il sig. C.A.H.M. Wijeratne, si svolge uno dei più importanti cortei storici dello Sri Lanka».
Il Sindaco di Chieti, Ricci, si è detto disponibile ad avviare le procedure previste per il gemellaggio.
Il Rappresentante diplomatico dello Sri Lanka, a Chieti per l'inaugurazione dell'anno sociale del Lions Club Chieti Host, su invito del Presidente, Nino Germano, è stato accolto in Municipio dal Prefetto, Aldo Vaccaro, dal Questore, Giuseppe Fiore, dal Procuratore Ermanno Venanzi, dai consiglieri regionali Aceto, Di Paolo, Di Stefano, Mascitelli e dal presidente Ater Paolo Sperduti.
Ha quindi visitato la cattedrale di San Giustino ed il Teatro Marrucino, firmando il registo degli ospiti illustri.
Successivamente ha incontrato il mondo produttivo della Provincia di Chieti presso la Camera di Commercio, dove è stato accolto dal Presidente, Dino Di Vincenzo.
Sono state analizzate le possibilità di collaborazione con lo Sri Lanka, uno stato dove, ha detto il rappresentate diplomatico, «è possibile trovare manodopera qualificata» e con il quale è possibile avviare scambi commerciali, anche all'insegna dell'artigianato – proposta una collaborazione tra Chieti e lo Sri Lanka in occasione delle più importanti rassegne fieristiche italiane - e soprattutto turistici: l'isola è molto bella, ha detto il sig. Wijeratne, accompagnato dalla consorte, vestita con il costume tradizionale cingalese, e dal Ministro per gli affari commerciali W.W. Hemacandra.

22/10/2007 10.48