Centro Oli, affidato al Mario Negri Sud lo studio tecnico

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1012

ORTONA. Il presidente della Provincia di Chieti Tommaso Coletti, «nel rispetto di quanto deciso anche dalla giunta Provinciale», ha affidato l'incarico al Mario Negri Sud per uno studio tecnico scientifico che verifichi quali conseguenze potrebbe avere un tale insediamento.

L'idea era stata lanciata dal presidente di Provincia già qualche settimana fa ed oggi è arrivata l'ufficializzazione.
«Nello specifico», ha spiegato Coletti, «questa amministrazione provinciale ha chiesto di rispondere a tre domande: quali ricadute può avere l'avvio di un'attività di questo tipo sulla salute pubblica; che tipo di impatto ci potrebbe essere sulle colture agricole specializzate quali i vigneti e gli uliveti, così diffusi nella zona, ed anche sulle attività di trasformazione di questi prodotti e terzo quali conseguenze ci potrebbero essere in relazione all'ambiente, anche a lungo termine».
Non si sa bene a cosa possa portare lo studio del Negri Sud anche perché ormai l'amministrazione cittadina ha messo la parola fine in consiglio comunale senza aspettare la relazione dell'Istituto scientifico.
«Ritengo», ha continuato il presidente della Provincia, «che bisogna avere certezze e dati sicuri prima che un insediamento di tale portata avvii la propria attività, essendo certi che operano in condizioni di sicurezza nella salvaguardia del tessuto economico locale e dell'incolumità della salute dei cittadini. Questo è quello che maggiormente ci sta a cuore».
Qualora le condizioni di sicurezza saranno rispettate «ci potremo dichiarare tranquilli e favorire la crescita occupazionale non solo attraverso l'insediamento del centro Oli, ma anche per tutto l'indotto che ne potrà derivare», ha chiuso Coletti.

11/10/2007 15.28