Una guida all’artigianato della provincia di Chieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

813


CHIETI. Una pubblicazione ricca dedicata all'artigianato della provincia di Chieti, in grado di esaltare le bellezze del territorio insieme alle manifatture tradizionali.
E' il contenuto della guida Le vie delle botteghe dell'artigianato artistico, pubblicata nelle scorse settimane dalla Camera di Commercio di Chieti.
Si tratta di una guida curata nei minimi particolari, ricca di foto e di riferimenti storici e culturali, che propone veri e propri itinerari corredati da fotografie che restituiscono immediatamente la bellezza di ogni oggetto e di ogni paesaggio.
Si tratta di una novità editoriale e culturale fortemente condivisa voluta dalla Giunta della Camera di Commercio di Chieti presieduta da Dino Di Vincenzo: “L'idea è venuta in occasione delle diverse fiere alle quali partecipano gli artigiani abruzzese attraverso il Centro Interno delle Camere di Commercio d'Abruzzo dove da anni promuoviamo anche il territorio nel quale essi operano ed è stata poi elaborata con il prezioso contributo dei rappresentanti di categoria presenti all'interno del Consiglio camerale. L'artigianato artistico abruzzese – ha continuato il Presidente – è da sempre considerata un'attività di eccellenza, di alta scuola e di antica tradizione, fedele ad espressioni genuine e spontanee perché nata e sviluppatasi prevalentemente nelle aree interne, ma che negli ultimi anni ha anche saputo aprire anche a produzioni più moderne, in linea con le tendenze del mercato».
La guida – della quale nei prossimi giorni sarà distribuita anche una versione in lingua inglese destinata ai turisti che giungono nella nostra regione attraverso l'aeroporto d'Abruzzo – è suddivisa in tre grandi sezioni: la prima presenta la storia dell'artigianato artistico abruzzese e degli uomini e delle donne che, ancor oggi, mantengono in vita questa antichissima e preziosa tradizione.
La seconda sezione passa in rassegna le quattro “capitali” dell'artigianato chietino: Guardiagrele, Lanciano, Chieti e Vasto, mentre la terza ed ultima parte fa un focus sulle differenti forme di artigianato artistico, dedicando ad ognuna un capitolo a sé stante. Incontriamo così i maestri della pietra e dell'oreficeria, del vetro e della ceramica, quelli del metallo e del legno, e ancora i maestri della carta, delle decorazioni, della pelletteria, dei tessuti e del ricamo.
Ogni capitolo di quest'ultima parte fornisce nomi e indirizzi completi dei più importanti e significativi maestri artigiani, e si chiude con una dettagliata e chiara carta della provincia di Chieti, in cui sono indicate le principali tappe di un ideale “tour dell'artigianato”.
10/10/2007 8.24